Ristorante, Genga, Marche. (Silvia Camporesi)
  • 19 Feb 2016 12.51

Atlante dell’Italia che scompare

19 febbraio 2016 12:51

La fotografa Silvia Camporesi ha esplorato nell’arco di un anno e mezzo tutte le venti regioni italiane alla ricerca di paesi ed edifici abbandonati. Atlas Italiae è il risultato di questa raccolta di immagini, una mappa ideale dell’Italia che sta scomparendo.

Tra borghi disabitati, architetture fatiscenti e vegetazione selvaggia, Camporesi presenta una collezione poetica di luoghi, fondata sulla ricerca di frammenti di memoria. Come scrive Marinella Paderni nel libro sul progetto: “Lo sguardo di Silvia Camporesi va oltre la pura registrazione di uno stato della realtà, è indirizzato sia a cogliere la tensione silenziosa di un’Italia degli estremi sia a rivelare per la prima volta qualità liminari, inespresse, portatrici di un mistero e di un incanto”.

La galleria del Cembalo di Roma, in collaborazione con la galleria z2o Sara Zanin, dedica al lavoro di Camporesi una mostra, aperta dal 20 febbraio al 9 aprile. I curatori hanno suddiviso le immagini tra stampe grande formato a colori e stampe più piccole in bianco e nero, colorate a mano con un procedimento attraverso cui l’artista cerca di restituire simbolicamente ai luoghi l’identità persa.

pubblicità

Da non perdere

Uguali ma diversi. Le foto di Annette Schreyer
La solitudine di Hillary Clinton. La nuova copertina di Internazionale
Il martirio di Aleppo non si fermerà con le belle parole

In primo piano