Barbara Lomonaco

È una grafica, giornalista e fotografa freelance. Appassionata di viaggi e letteratura di viaggio, scrive regolarmente su La Nuova Ecologia.

L’uomo che voleva insegnare l’inglese ai delfini

Un giovane donna immersa in una vasca di acqua salata per dodici ore al giorno in compagnia di un delfino. Il suo compito: insegnargli a parlare. È l’inizio degli anni sessanta e lo scienziato americano John Cunningham Lilly conduce i suoi esperimenti sulle capacità cognitive di questi animali, ai quali arriva perfino a somministrare l’lsd. Ma il suo lavoro controverso, poi rigettato dalla comunità scientifica, ha avuto un ruolo chiave nella nascita dei movimenti ambientalisti in difesa degli oceani. Leggi

I temerari bibliotecari che hanno salvato i libri di Timbuctù

Gennaio del 2012: mentre Bono si prepara a fare un concerto a Timbuctù, un gruppo di uomini armati attacca un campo militare a poca distanza. È l’inizio dell’occupazione jihadista del nord del Mali. Ma, mentre la città si svuota di umanità e gioia di vivere, una rete di attivisti e volontari riesce a mettere in salvo il suo patrimonio più grande: i 377mila manoscritti che la città custodisce nelle biblioteche. I dettagli di questa rocambolesca avventura sono raccontati nel libro The bad-ass librarians of Timbuktu del giornalista statunitense Joshua Hammer. Leggi

pubblicità
La storia del naufrago sopravvissuto per 438 giorni nel Pacifico

José Salvador Alvarenga è un pescatore e ha al suo attivo più di 300mila miglia di navigazione quando il 17 novembre del 2012 esce per una battuta di pesca al largo di Costa Azul, in Messico. Con lui c’è Ezequiel Córdoba, un ragazzo di ventidue anni più famoso a terra per le sue doti di calciatore che in mare per quelle di pescatore. Quel giorno si concedono qualche battuta prima di prendere il largo ognuno verso il proprio destino. Leggi