L’idea giusta

Lucy Conticello 
29 maggio 2018 08:00

Dove: Università degli studi di Ferrara
Quando: 5, 6 e 7 ottobre 2018, dalle 10 alle 13
Lingua: italiano
Partecipanti: 30 studenti
Costo: 155 euro

Fare photo editing è come giocare a Scarabeo. Lì si osservano le lettere per comporre delle parole, qui si cerca di dare un ordine alle fotografie per comunicare il messaggio che il fotografo aveva in mente quando le ha scattate. Per costruire una narrazione coerente e comprensibile attraverso le immagini è necessario allenare lo sguardo, affinare il proprio senso critico e conoscere il contesto in cui le fotografie sono state scattate. Sequenze differenti delle stesse immagini, così come combinazioni di lettere, possono raccontare storie diverse, non tutte efficaci e non sempre veritiere.

Il corso fa per te se sei un fotografo, amatoriale o professionista, e hai un lavoro che ti piacerebbe rivedere e promuovere; se sei un photo editor, anche con poca esperienza, e vorresti acquisire maggiori competenze; se sei un giornalista, o stai studiando per diventarlo, e vorresti affinare il tuo sguardo e migliorare le tue collaborazioni con i fotografi.

Obiettivi
Imparare le competenze base del photo editing; saper guardare in modo critico il proprio lavoro e quello degli altri; capire il valore della ricerca quando si ha un’idea per una storia; imparare a promuovere il proprio lavoro affinché possa essere pubblicato, senza perdere di vista i temi di attualità; cogliere l’importanza dell’etica nel lavoro di photoediting.

Programma indicativo
Il corso partirà da uno sguardo d’insieme sui punti di forza e di debolezza del lavoro di photo editing. I partecipanti lavoreranno sulle strutture della narrazione per immagini e sugli elementi fondamentali che è necessario prendere in considerazione quando si lavora su un progetto fotografico. L’analisi del proprio lavoro aiuterà anche a capire quali immagini è necessario rivedere per rafforzare un progetto e a identificare meglio gli eventi per lavori futuri.

Materiali da portare
Un lavoro fotografico che si vorrebbe ripensare. Le fotografie possono essere stampate in formato 10 x 15 cm, oppure portate in formato .jpg su una pennetta usb.

pubblicità

Iscriviti alla newsletter

Leggi l’informativa completa sulla privacy.

Acconsento a: