I gatti potrebbero disporre di una specie di mappa mentale della posizione del loro padrone. In un test condotto in una stanza vuota, i felini tendevano a manifestare maggiore sorpresa quando la voce del padrone proveniva da un punto inatteso, diverso da quello in cui l’avevano visto l’ultima volta. Secondo la rivista statunitense PlosOne, quest’abilità è presente solo in alcuni animali, soprattutto in quelli che vivono in gruppo e in quelli che cacciano in condizioni di scarsa visibilità.

Questo articolo è uscito sul numero 1435 di Internazionale, a pagina 111. Compra questo numero | Abbonati