Annalisa Camilli

Lavora a Internazionale dal 2007. Su Twitter: @annalisacamilli

Tutto quello che c’è da sapere sul caso Diciotti 

Il 19 febbraio la giunta del senato deciderà se dare l’autorizzazione a procedere contro il ministro dell’interno accusato di sequestro di persona aggravato. Leggi

Le ong sono un bersaglio della destra in tutta Europa

Dall’Ungheria di Viktor Orbán all’Austria di Sebastian Kurz, le organizzazioni indipendenti sono considerate un nemico, sia che si occupino d’immigrazione sia che stilino rapporti sulla libertà di stampa o sulla violenza sulle donne. Leggi

pubblicità
Chi sono le donne rinchiuse nel centro di espulsione di Roma

Entrare nel Cpr di Ponte Galeria permette di incontrare chi spesso è definito clandestino e scoprire che si tratta di operaie, colf, badanti. Cosa cambia per loro con il decreto sicurezza? Leggi

Proteste per il Congresso mondiale delle famiglie a Verona

Presentata un’interrogazione parlamentare e previste proteste in città per contrastare “l’offensiva ai diritti delle donne e delle persone lgbt”. Leggi

I porti sono aperti, la SeaWatch attracca a Catania

C’è chi teme che il procuratore di Catania Carmelo Zuccaro possa sollevare accuse contro la nave e il suo equipaggio. Sarà l’ultimo atto della guerra alle ong? Leggi

pubblicità
Riportare i migranti in Libia è un favore ai trafficanti

Spesso a sproposito si cita l’Unhcr per affermare che i centri di detenzione libici non sono poi così disumani. Ma ora è la stessa agenzia dell’Onu a chiarire che riportare i migranti in Libia è illegale. Leggi

La storia di Doro a bordo della SeaWatch 3

Tre parlamentari italiani sono saliti sulla SeaWatch 3, la nave bloccata a poche miglia da Siracusa con 47 persone a bordo. Ecco le storie che hanno raccolto. Leggi

Sea Watch 3 in acque italiane, chiede di attraccare

Le ultime notizie dalla nave umanitaria che si è avvicinata alle coste italiane, mentre la procura di Catania chiede lo sbarco dei minori stranieri non accompagnati. Leggi

La crisi del sistema di accoglienza vista dal Cara di Castelnuovo di Porto

La chiusura improvvisa del centro lascia per strada e nell’incertezza famiglie di migranti e di lavoratori, vittime di tratta, bambini. Leggi

L’Italia non vuole neanche gli immigrati qualificati

L’Italia è uno dei paesi più ostili all’immigrazione, anche nel caso di persone qualificate, scrive l’istituto di ricerca statunitense Pew Research Center. Leggi

pubblicità
Le navi delle ong influiscono sulle partenze di migranti dalla Libia?

Secondo gli esperti che nel corso degli anni hanno osservato il fenomeno, non esiste una relazione tra la presenza delle navi delle ong e le partenze delle imbarcazioni dalla Libia. Leggi

I migranti rischiano la vita attraverso le Alpi

In viaggio con i migranti sulla rotta alpina tra Claviere e Monginevro, attraverso la frontiera tra l’Italia e la Francia.
Leggi

La stretta sulla residenza è uno dei problemi del decreto sicurezza

Il decreto sicurezza ratifica una prassi che da anni si è imposta in Italia: l’esclusione di alcune categorie di persone dai servizi sociali attraverso l’imposizione di limiti all’iscrizione anagrafica e alla residenza. Leggi

I porti italiani non sono mai stati chiusi

Mentre continua l’impasse diplomatica sullo sbarco di 49 persone a bordo di due navi umanitarie, Matteo Salvini pubblica i dati degli arrivi in Italia nel 2018 che mostrano che, malgrado gli annunci, i porti sono ancora aperti. Leggi

Un nuovo rapporto dell’Onu denuncia gli orrori in Libia

Torture, estorsioni, stupri, esecuzioni arbitrarie: un nuovo rapporto dell’Onu denuncia “orrori inimmaginabili” nei centri di detenzione libici. Leggi

pubblicità
A Caserta i buoni per i libri scolastici li pagano i richiedenti asilo

La città campana ha ricevuto un premio come modello di accoglienza di profughi e rifugiati, che a loro volta hanno innescato un circolo virtuoso di solidarietà. Leggi

Con il decreto sicurezza le vittime di tratta finiscono per strada

Anche le vittime di tratta spesso ottenevano un permesso umanitario, ma ora molte ex prostitute rischiano di perdere il diritto a essere accolte nei centri. Leggi

The offensive of the far-right against abortion starts in Verona

From the anti-abortion motion in city council to the World congress of families: the attack against abortion in Europe starts from Verona. Leggi

Il ruolo di giornali e tv rispetto al razzismo in Italia

L’ultimo rapporto Notizie di chiusura di Carta di Roma aiuta a capire come è stato possibile passare da un contesto accogliente a uno ostile verso i migranti. Leggi

Lo sgombero dell’ex Penicillina e la macchina della propaganda

Durante l’operazione a Roma erano presenti molti agenti di polizia e altrettanti giornalisti, ma l’edificio sgomberato era semivuoto. Leggi

pubblicità