Annalisa Camilli

È una giornalista, lavora a Internazionale dal 2007. Ha vinto l’Anna Lindh Award, il premio Tutino, il premio Cristina Matano. Il suo ultimo libro è La legge del mare (Rizzoli 2019). Su Twitter: @annalisacamilli

I migranti senza nome nel canale della Manica

La prospettiva interna impedisce a Francia e Regno Unito di trovare una soluzione agli attraversamenti della Manica e rischia di strumentalizzare la morte di 27 persone. Leggi

Il muro nella foresta

Per fermare l’arrivo dei migranti dalla Bielorussia, il governo polacco ha militarizzato la frontiera e impedito l’accesso a giornalisti e organizzazioni umanitarie Leggi

pubblicità
L’Europa non rispetta l’impegno di accogliere i profughi afgani

La questione umanitaria in Afghanistan sarà uno dei temi sul tavolo del G20: l’Italia annuncia un corridoio umanitario ma gli altri paesi europei sono ancora latitanti. Leggi

La criminalizzazione dei migranti passa per l’accusa di essere scafisti

Una nuova analisi sugli arresti dei migranti rileva che dal 2013 più di duemila persone sono state arrestate con l’accusa di essere scafisti: inchieste frettolose e approssimative che però hanno portato a pene molto severe. Leggi

I nuovi muri europei contro i migranti

Davanti alla possibilità di una nuova ondata di profughi in particolare provenienti dall’Afghanistan, dodici paesi europei hanno chiesto a Bruxelles di finanziare la costruzione di nuovi muri. Leggi

pubblicità
Tutte le anomalie di un’inchiesta

Uso indiscriminato delle intercettazioni, testimoni chiave che ritrattano, trascrizioni inesatte, sentenze ignorate: quello che non torna nel caso di Domenico Lucano. Leggi

Non c’è posto per la cultura nella campagna elettorale a Roma

A dieci anni dall’occupazione del teatro Valle, gli spazi culturali a Roma sono sempre di meno e la questione è completamente trascurata dalla campagna elettorale dei candidati sindaco. Leggi

Per i profughi afgani i problemi non sono ancora finiti

Dopo l’arrivo, i profughi afgani sono stati spostati in diverse regioni italiane, ma il sistema di accoglienza sembra in difficoltà a causa dei tagli subiti negli ultimi anni. Leggi

Aumentano i fondi italiani per la guardia costiera libica

Il 15 luglio la camera ha approvato il decreto missioni, che prevede il finanziamento della cosiddetta guardia costiera libica e dei centri di detenzione in cui sono stati documentati dall’Onu “inimmaginabili orrori”. Leggi

Il suicidio di Moussa Balde svela le anomalie dei centri di detenzione

La morte del ragazzo non è inaspettata: dal 2019 è la sesta in un centro di detenzione amministrativa e il Cpr di Torino presenta da anni gravi problemi. Leggi

pubblicità
Che succede a Lampedusa

Il centro di prima accoglienza è sovraffollato, dopo un aumento degli arrivi nel fine settimana. L’assenza di soccorsi ha creato una pressione maggiore sulla piccola isola siciliana, come prima del 2013. Leggi

Mio figlio è stato ingoiato dal mare?

Le voci delle famiglie dei morti dell’ultimo naufragio nel Mediterraneo, le loro storie e come siamo arrivati a questa nuova tragedia. Leggi

Cosa chiedono i lavoratori dello spettacolo

Per cinque giorni hanno occupato il Globe Theatre di Roma chiedendo risorse per far fronte alla crisi, ma anche una riforma del modello culturale del paese. Leggi

Matteo Salvini rinviato a giudizio per il caso Open Arms

Nell’agosto del 2019 l’ex ministro dell’interno impedì per tredici giorni alla nave umanitaria, che aveva soccorso 147 persone al largo della Libia, di attraccare nel porto di Lampedusa. Leggi

L’inchiesta anomala della procura di Trapani sulle ong

Nei fascicoli dell’inchiesta siciliana sulle ong sono state trascritte anche le conversazioni tra decine di giornalisti e le loro fonti. Leggi

pubblicità
In un anno sono andati 46mila posti per l’accoglienza ai migranti 

Il decreto sicurezza del 2018 ha favorito i grandi centri e tagliato la spesa per l’accoglienza: tra il 2018 e il 2019 sono stati chiusi più di 2.600 centri. Leggi

Perché si riparla di ius soli e cosa vuol dire

Che cos’è lo ius soli di cui parla Enrico Letta e come è nata l’idea di una riforma dell’attuale legge sulla cittadinanza che risale al 1992. Leggi

Quanti soldi ha investito l’Italia per fermare i migranti?

Dal gennaio 2015 al novembre 2020, l’Italia ha speso almeno 1,3 miliardi di euro in 25 paesi africani per impedire gli arrivi in Europa. Lo denuncia un nuovo rapporto di Action Aid. Leggi

I diritti delle donne sotto attacco in Umbria e nelle Marche

In Umbria il consiglio regionale presenta un piano che sostiene la famiglia tradizionale e vuole fare entrare i prolife nei consultori, mentre nelle Marche si vuole limitare l’accesso all’aborto farmacologico. Leggi

La pandemia dentro una residenza per anziani

Nelle case di riposo e nelle residenze per anziani il covid ha ucciso migliaia di persone: la vita, la morte, la malattia viste da alcuni ultranovantenni in una struttura italiana. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.