Iran

Iran

Capitale
Teheran
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Rial iraniano
Superficie
In Iraq la crisi del carburante alimenta contrabbando e proteste

A causa della distruzione delle raffinerie nel paese manca la benzina. Parte del poco carburante disponibile viene contrabbandato in Iran, che è alle prese con la stessa crisi. E questa penuria rischia di innescare nuove proteste. Leggi

A Erbil gli attacchi iraniani continuano nel silenzio di Baghdad

L’attacco nella capitale del Kurdistan iracheno è il quinto compiuto da Teheran e dai suoi alleati per mettere pressione al governo locale. La mancata reazione di Baghdad fa infuriare gli abitanti della regione autonoma. Leggi

pubblicità
Dalla Bretagna verso oriente

Quest’anno una delle sezioni del festival di La Gacilly è dedicata a Iran, Afghanistan e Pakistan, paesi raccontati con coraggio e originalità da numerosi fotografi, locali e non. Leggi

Il negoziato sul nucleare iraniano sull’orlo della rottura

L’Iran chiede di togliere l’esercito dei mullah dalle liste terroristiche, l’Aiea avverte che Teheran è sempre più vicina a costruire la bomba atomica. In caso di strappo salirebbe la tensione con Israele e i paesi del Golfo. Leggi

Il pugno di ferro di Teheran

Intimidazioni, uso della forza e blocco di internet: il governo iraniano prova a frenare le manifestazioni scoppiate nel paese. Intanto crescono le proteste internazionali per la detenzione di persone con la doppia cittadinanza usate come strumento di ricatto. Leggi

pubblicità
Mobilitazione nelle città

Da settimane in diverse città iraniane è in corso una mobilitazione contro l’aumento dei prezzi dei generi alimentari, mentre i sindacati degli insegnanti e degli autisti... Leggi

La guerra nell’ombra

Il 22 maggio i Guardiani della rivoluzione iraniani hanno annunciato che il colonnello Hassan Sayad Khodaei ( nella foto, un suo ritratto ) è stato ucciso da due uomini in... Leggi

Mobilitazione a Teheran contro l’arresto di due registe

Firouzeh Khosrovani e Mina Keshavarz sono in carcere da una settimana senza nessuna accusa formale. Il mondo del cinema chiede la loro liberazione e rivendica spazi di libertà. Leggi

Teheran usa la diplomazia degli ostaggi per negoziare sul nucleare

Nessuna delle persone straniere o con doppia nazionalità detenute dalle autorità iraniane è ufficialmente un ostaggio. Ma a prescindere dalle accuse nei loro confronti è evidente che fungono da moneta di scambio nel trattato sul nucleare. Leggi

La liberazione degli ostaggi in Iran e il futuro dell’accordo sul nucleare

La recente liberazione di Nazanin Zaghari-Ratcliffe e Anoosheh Ashoori, due persone con la doppia nazionalità britannica e iraniana, è una svolta positiva nei rapporti tra l’Iran e il Regno Unito. Ma restano ancora molti nodi da sciogliere. Leggi

pubblicità
Il destino degli ostaggi

L a liberazione il 16 marzo di Nazanin Zaghari-Ratcliffe e Anoosheh Ashoori ( nella foto ), detenuti da anni in Iran e con la doppia nazionalità iraniana e britannica, è... Leggi

La guerra tra Iran e Israele non è più così segreta

Il 13 marzo il Kurdistan iracheno è stato colpito dai missili lanciati dall’Iran. L’obiettivo era una presunta base israeliana. L’Iraq cerca di tenersi fuori da un conflitto che potrebbe infuocare nuovamente la regione. Leggi

I missili iraniani sull’Iraq infiammano ancora di più il mondo

Teheran giustifica i missili come rappresaglia per un attacco israeliano in Siria contro gli iraniani. La Russia, alleata di Teheran e sotto sanzioni per l’invasione in Ucraina, impone un nuovo diktat ai negoziati sul nucleare iraniano. Leggi

Secondo satellite in orbita

L’8 marzo l’Iran ha lanciato nello spazio il suo secondo satellite militare ( nella foto ). La notizia è arrivata in un momento delicato per i colloqui sul programma... Leggi

Una storia dall’Iran può aiutare le donne pachistane

L’8 marzo 1979 a Teheran fu organizzato un evento per ridefinire la giornata internazionale della donna e trasformarla in un momento di libertà in cui superare le divisioni intorno all’uso del velo. Leggi

pubblicità
Una fase delicata

Aras Amiri, una dipendente del British council che ha trascorso più di tre anni in una prigione iraniana, il 12 gennaio è stata assolta dalle accuse di spionaggio ed è... Leggi

Cinque potenze mondiali unite contro la proliferazione nucleare

Cina, Stati Uniti, Francia, Russia e Regno Unito hanno pubblicato una dichiarazione comune impegnandosi a mantenere l’arma atomica a fini difensivi. Un messaggio rassicurante in vista di obiettivi più ambiziosi. Leggi

Il negoziato sul nucleare iraniano rischia il fallimento

L’Iran vuole dimostrare di saper tenere testa all’occidente. In realtà, le pressioni arrivano dal malcontento interno e dalle nuove alleanze mediorientali: gli stati del golfo si affidano sempre più a Israele per contenere Teheran. Leggi

Ripresa con dubbi

“Dopo cinque mesi di sospensione, il 29 novembre sono ripresi a Vienna i negoziati internazionali sul programma nucleare iraniano. Si discute del possibile rientro degli... Leggi

Il negoziato sul nucleare iraniano riapre in un clima di pessimismo

Il 29 novembre riaprono a Vienna le trattative per regolamentare il programma nucleare iraniano. Al tavolo sono tornati gli Stati Uniti, ma gli equilibri regionali e mondiali sono cambiati e si rischia di raggiungere un accordo inefficace. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.