Francesca Gnetti

È una giornalista di Internazionale. È l’editor di Medio Oriente.

Israele in tribunale per l’occupazione dei territori palestinesi

La Corte internazionale di giustizia ha cominciato le udienze sul caso. Potrebbe avere conseguenze sul diritto internazionale, sul sostegno a Israele e sull’opinione pubblica. Leggi

Tutti i rischi di un’offensiva israeliana a Rafah

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha annunciato un’offensiva dell’esercito sulla città in cui sono rifugiate centinaia di migliaia di persone che non hanno più un posto dove fuggire. Leggi

Morire di fame a Gaza

Nelle ultime settimane si sono moltiplicati gli allarmi legati a una catastrofica mancanza di cibo o addirittura a una carestia nella Striscia. Leggi

Le spaccature di Israele

I familiari degli ostaggi sono tornati a farsi sentire. La loro protesta è un segno della sfiducia della società israeliana nei confronti del governo. Leggi

Essere giornalisti a Gaza

Oltre a raccontare la guerra la vivono. I loro articoli fanno arrivare al mondo le voci degli abitanti della Striscia. Ma sono anche uno strumento di resistenza. Leggi

Accuse di violenza sessuale contro Hamas

Gli indizi sulle violenze sono emersi già all’indomani dell’attacco di Hamas contro Israele, il 7 ottobre. Le inchieste sono diverse ma gli ostacoli sono molti. Leggi

Nessun posto è sicuro a Gaza

Dopo la tregua con Hamas, Israele ha ripreso a bombardare la Striscia di Gaza. L’esercito israeliano lancia dei volantini per spingere gli abitanti delle zone interessate ad andarsene. Ma non evitano confusione e vittime. Leggi

Marah Bakir e Maya Regev, libere

Le immagini degli ostaggi liberati da Hamas e dei palestinesi scarcerati da Israele hanno fatto il giro del mondo. Bakir e Regev sono solo due di loro. Sono quasi coetanee, ma le loro storie sono molto diverse. Leggi

La repressione del dissenso in Israele

Molti cittadini israeliani, in gran parte palestinesi, sono stati attaccati pubblicamente, sospesi dal lavoro, insultati e arrestati per aver criticato l’operato dell’esercito nella Striscia di Gaza. Leggi

Una morte che impaurisce il regime iraniano

Secondo gli attivisti per i diritti umani, Armita Garawand è stata aggredita perché non indossava il velo. È morta un mese dopo. Le autorità temono che il caso possa far nascere nuove proteste. Leggi

Khaled el Qaisi, scarcerato ma non libero

Lo studente italo-palestinese, arrestato da Israele il 31 agosto e detenuto per un mese senza accusa né processo, è stato scarcerato. Ma non può lasciare il paese. Leggi

Grandi manovre tra Arabia Saudita e Israele

Un possibile accordo tra i due paesi modificherebbe gli equilibri nella regione. Ma le incognite sono molte. Leggi

Il ritorno della polizia religiosa per le strade dell’Iran

Dieci mesi dopo la morte di Mahsa Jina Amini, che ha dato il via a una grande mobilitazione contro il regime di Teheran, la polizia religiosa è tornata nelle strade del paese e le autorità hanno scelto di nuovo la via della repressione. Leggi

Escalation annunciata in Cisgiordania

Secondo l’Afp dall’inizio del 2023 il conflitto è costato la vita a 63 palestinesi e a dodici israeliani. I commenti della stampa mediorientale dopo l’aggressione dei coloni israeliani contro la cittadina di Hawara. Leggi

Bashar al Assad sfrutta il terremoto per scopi politici

Nella regione siriana già devastata dal conflitto gli aiuti umanitari tardano ad arrivare. Il regime spinge per la revoca delle sanzioni, ma il suo obiettivo è rompere l’isolamento internazionale. Leggi

La Siria sotto le macerie

Mentre sale il numero delle vittime del sisma del 6 febbraio, gli aiuti tardano ad arrivare. Per un territorio già colpito da anni di guerra, è una nuova tragedia: il rischio è che le varie fazioni e i loro alleati internazionali sfruttino questo disastro per i loro interessi militari, politici e strategici. Leggi

I curdi sotto attacco in Siria, in Iraq e in Iran

Il 20 novembre l’esercito turco ha condotto una serie di raid contro le zone controllate dai curdi nei due paesi vicini. Intanto il regime di Teheran ha intensificato la repressione nel Kurdistan iraniano. Leggi

La farsa dei grandi eventi in Egitto e in Qatar

In queste settimane in Medio Oriente si svolgono due eventi di rilevanza internazionale: la Cop27 e i mondiali di calcio. Entrambi sono una dimostrazione della vittoria degli interessi economici sui diritti umani. Leggi

Il ricordo lasciato da Elisabetta II nel mondo arabo

Anche la stampa mediorientale ha dato molto spazio alla morte di Elisabetta II: molti contenuti sono apertamente celebrativi, altri riflettono sulle eredità coloniali, altri notano quale sia stato l’unico paese mai visitato dalla regina. Leggi

Le sfide della visita di Joe Biden in Medio Oriente

Il presidente degli Stati Uniti arriva in una regione segnata da nuove dinamiche e vecchi problemi. Cercherà di riaffermare l’influenza di Washington e trovare un equilibrio tra rottura e continuità rispetto alla politica di Donald Trump. Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.