New Delhi, 2 marzo 2022 (Altaf Qadri, Ap/LaPresse)

La Russia sta lavorando per creare un corridoio umanitario e assicurare un passaggio sicuro attraverso il suo territorio ai cittadini indiani in Ucraina. L’ha annunciato l’ambasciatore russo in India, Denis Alipov, aggiungendo che Mosca è grata per la “posizione equilibrata” espressa da New Delhi alle Nazioni Unite sul conflitto tra Russia e Ucraina. Il governo indiano, infatti, ha mantenuto finora una posizione ambigua nei confronti dell’aggressione russa, evitando di condannarla apertamente e astenendosi, insieme alla Cina e agli Emirati Arabi Uniti, dal voto di condanna del Consiglio di sicurezza dell’Onu. In Ucraina ci sono circa ventimila studenti indiani, il gruppo più numeroso dei 76mila studenti stranieri nel paese. Finora dodicimila sono tornati in India con voli dalla Polonia, dall’Ungheria, dalla Slovacchia e dalla Romania. ◆

Questo articolo è uscito sul numero 1450 di Internazionale, a pagina 22. Compra questo numero | Abbonati