“Il nuovo fronte della guerra civile in Etiopia è la regione dell’Afar”, scrive il settimanale The Africa Report. Alla fine del dicembre 2021 i ribelli del Tigrai, che sostengono di essere stati provocati da una serie di attacchi, hanno lanciato un’offensiva nell’Afar, una regione arida al confine con Gibuti e l’Eritrea, costringendo 300mila persone ad abbandonare le loro case.

Questo articolo è uscito sul numero 1450 di Internazionale, a pagina 18. Compra questo numero | Abbonati