Etiopia

Etiopia

Capitale
Addis Abeba
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Birr etiope
Superficie
Processione sul lago

Sacerdoti della chiesa ortodossa etiope sul lago Ziway, 120 chilometri a sud della capitale Addis Abeba. Portano in processione i sacri tabot, le copie delle tavole della... Leggi

Bilanci discordanti

In un’intervista al Financial Times, il mediatore dell’Unione africana Olusegun Obasanjo ( nella foto ) ha dichiarato che la guerra nel nord dell’Etiopia potrebbe aver... Leggi

pubblicità
I soldati eritrei si ritirano

Alla fine di dicembre del 2022 i soldati eritrei dispiegati nel Tigrai, nel nord dell’Etiopia, hanno cominciato a tornare nel loro paese. È una mossa che favorisce la pace,... Leggi

Progressi a Nairobi

La scorsa settimana i colloqui promossi dall’Unione africana in Kenya tra i rappresentanti del governo dell’Etiopia e del Fronte popolare di liberazione del Tigrai (nella... Leggi

Una speranza per tutta l’Africa

In Africa è finita una guerra, almeno sulla carta. Il governo etiope e i ribelli del Tigrai hanno firmato un accordo di pace a due anni dall’inizio del conflitto. Quella... Leggi

pubblicità
Una via d’uscita per l’Etiopia

Una delle peggiori crisi umanitarie del mondo si è aggravata in modo drammatico negli ultimi due mesi, nel generale disinteresse della comunità internazionale. Nella regione... Leggi

Cominciano i negoziati

Si sono aperti ufficialmente il 25 ottobre a Pretoria, in Sudafrica, i colloqui di pace tra i rappresentanti del governo federale etiope e le autorità ribelli della regione... Leggi

La guerra nel Tigrai non è una questione solo africana

Nonostante la sua violenza, il conflitto etiope è ignorato dai mezzi d’informazione occidentali e asiatici. Ma non bisogna stupirsene: se c’è qualcosa che accomuna le guerre africane è la scarsa attenzione che ricevono. Leggi

Nel Tigrai si combatte con più violenza di prima

Dopo la rottura della tregua alla fine di agosto, la guerra etiope ha coinvolto un numero enorme di combattenti. Ma non ci sono notizie certe su quanti muoiono nei campi di battaglia Leggi

Prove di atrocità

Il 19 settembre la Commissione internazionale di esperti in diritti umani sull’Etiopia ha pubblicato un rapporto in cui afferma che “esistono motivi fondati per credere... Leggi

pubblicità
I ribelli accettano i colloqui

Dopo una ripresa frenetica delle attività diplomatiche, scrive Al Jazeera, il Fronte popolare di liberazione del Tigrai ha detto l’11 settembre di voler partecipare ai... Leggi

Riprendono le ostilità

È stata infranta lo scorso 24 agosto la tregua umanitaria che durava da marzo nel nord dell’Etiopia. Il sito Sudan Tribune scrive che i ribelli del Fronte popolare di liberazione... Leggi

La guerra manda in fumo le prospettive di crescita

Il conflitto nel Tigrai e le violenze tra le comunità che si sono diffuse in Etiopia hanno creato un ambiente sfavorevole alle riforme economiche e hanno bloccato alcuni grandi cantieri Leggi

I massacri dei civili alimentano le proteste in Etiopia

I manifestanti denunciano la complicità dello stato etiope negli episodi di violenza contro le minoranze etniche e l’apparente indolenza con cui il governo sta affrontando il problema. Leggi

Un massacro senza nome

Centinaia di persone sono state uccise il 18 giugno in un attacco a Tole, nel distretto di Gimbi, nella regione etiope dell’Oromia. Il massacro di civili è uno dei più... Leggi

pubblicità
Due fragili tregue sono comunque una buona notizia

La tregua umanitaria tra il governo etiope e i tigrini e quella tra gli huthi dello Yemen e la coalizione guidata dai sauditi daranno un po’ di sollievo alle popolazioni, piegate dalla fame. Ora forse si può sperare nei negoziati di pace. Leggi

Passi avanti nel Tigrai

In Etiopia i ribelli del Tigrai hanno accettato la tregua proclamata dal governo il 24 marzo per favorire la consegna di aiuti alle vittime del conflitto e del blocco imposto... Leggi

Un conflitto disumano

Il New York Times ha pubblicato il 17 marzo una ricostruzione dell’uccisione, nel giugno 2020, di tre operatori umanitari dell’ong Medici senza frontiere: María Hernández,... Leggi

Un video agghiacciante

La commissione etiope per i diritti umani ha accusato le forze armate di aver ucciso un uomo, bruciandolo vivo. La prova è un video, pubblicato in rete il 12 marzo, in cui... Leggi

Il fronte dell’Afar

“Il nuovo fronte della guerra civile in Etiopia è la regione dell’Afar”, scrive il settimanale The Africa Report. Alla fine del dicembre 2021 i ribelli del Tigrai,... Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.