Il 14 marzo un drone statunitense è precipitato nel mar Nero dopo essere entrato in collisione con un aereo militare russo. Dall’inizio del conflitto in Ucraina gli Stati Uniti conducono regolarmente missioni di sorveglianza nello spazio aereo internazionale sopra il mar Nero. Secondo il Pentagono altri droni erano stati intercettati da aerei russi, ma questo è il più grave episodio di tensione tra Mosca e Washington degli ultimi mesi.

Questo articolo è uscito sul numero 1503 di Internazionale, a pagina 33. Compra questo numero | Abbonati