Scontri tra soldati francesi e milizie islamiste in Mali

I combattimenti sono avvenuti nel nord del paese dove sono frequenti gli attacchi dei separatisti e dei ribelli legati ad Al Qaeda. 

I soldati dell’operazione Barkhane combattono contro i terroristi dell’Aqmi

29 ottobre 2014 18:42

Il contingente francese si è scontrato con i miliziani islamici in una zona montuosa nel nord del Mali. Lo ha confermato il ministro della difesa francese Jean-Yves Le Drian.

Secondo il ministro, i combattenti sono legati ad Al Qaeda nel Maghreb islamico (Aqmi), il gruppo jihadista attivo in Nordafrica.

Nel nord del Mali sono frequenti gli attacchi dei separatisti e dei ribelli legati ad Al Qaeda dal colpo di stato del marzo 2012.

A luglio del 2014 Parigi ha lanciato l’operazione Barkhane nelle sue ex colonie nella regione africana del Sahel (Burkina Faso, Ciad, Mali, Mauritania e Niger). Il contingente formato da tremila soldati ha il compito di contrastare gli attacchi dei gruppi terroristici. Reuters

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

In Polonia la destra resta al potere ma ora l’opposizione è più compatta 
Katarzyna Brejwo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.