La magia delle bandiere giapponesi

11 novembre 2016 15:53

Uno dei livelli di suddivisione amministrativa del Giappone è quello delle prefetture (regioni). Le loro bandiere sono un misto di simbolismo e lettere stilizzate dei caratteri giapponesi. Un esempio di arte che mette insieme tradizione e design. (pc)

Bandiera di Tottori. Il simbolo rappresenta la sillaba と (to) in hiragana e un uccello (tori) che forma il rebus di Tottori.
Bandiera di Miyagi. Stilizzazione della sillaba み (mi) in hiragana. Rappresenta anche il miyaginohagi (lespedeza), il fiore simbolo della prefettura.
Bandiera di Fukuoka. Stilizzazione di ふく (fuku) in hiragana. Rappresenta anche il fiore di susino, il fiore simbolo della prefettura.
Bandiera di Kagawa. Stilizzazione e leggera rotazione della sillaba カ (ka) scritta in katakana. Rappresenta anche le montagne e le foglie di ulivo, l’albero simbolo della prefettura.
Bandiera di Miyazaki. Stilizzazione della sillaba ミ (mi) scritta in katakana.
Bandiera di Nagano. Stilizzazione della sillaba ナ (na) in katakana. Rappresenta anche le montagne riflesse sulla superficie di un lago.
pubblicità

Articolo successivo

Cosimo Gomez racconta una scena di Brutti e cattivi