NUOVE NOTIZIE

AUTORI
NUOVE NOTIZIE

Gabriele Crescente

È l’editor delle opinioni di Internazionale. Su Twitter: @crescenteg


  • 17 Ago 2016 11.54

Il dialogo tra Russia e Turchia può cambiare il conflitto siriano

Il 9 agosto, quando il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha incontrato Vladimir Putin a San Pietroburgo mettendo ufficialmente fine alla crisi diplomatica provocata a novembre dall’abbattimento di un aereo militare russo alla frontiera tra Turchia e Siria, gli analisti si sono divisi sulle conseguenze che questo clamoroso sviluppo avrebbe avuto sul conflitto siriano. Leggi

  • 18 Mag 2016 15.02

Perché Al Qaeda vuole creare un emirato in Siria

La notizia era stata data da Charles Lister su Foreign Policy all’inizio di maggio in un articolo che aveva suscitato una certa attenzione tra gli analisti mediorientali. Ora il New York Times sembra confermarla: la leadership di Al Qaeda avrebbe deciso di creare un emirato in Siria attraverso la sua filiale locale, il Fronte al nusra. Leggi

pubblicità
  • 11 Mar 2016 18.40

La spartizione della Siria è già cominciata

L’annuncio che l’opposizione siriana rappresentata dall’Alto comitato per i negoziati parteciperà, alla ripresa, alle trattative di Ginevra il 14 marzo è un altro segnale che il processo di pace in Siria potrebbe essersi finalmente sbloccato. Ma la prova più convincente è che la corsa per occupare il territorio del gruppo Stato islamico è già cominciata. Leggi

  • 07 Mar 2016 15.05

Berta Cáceres è l’ultima vittima del business dello sviluppo

Mentre la visita di Obama a Cuba e la firma degli accordi di pace in Colombia sembrano rappresentare la fine degli strascichi della guerra fredda, si potrebbe pensare che l’America Latina sia ormai un continente pacificato e avviato verso lo sviluppo, e che la violenza sia limitata alle guerre tra bande criminali. Ma l’omicidio di Berta Cáceres dimostra che la violenza politica non è affatto scomparsa. Leggi

  • 24 Nov 2015 13.29

Con l’abbattimento dell’aereo russo la Turchia mette l’occidente davanti a un bivio

La guerra in Siria ha appena superato quella che molti analisti consideravano la soglia critica: per la prima volta due delle potenze straniere coinvolte nel conflitto si sono scontrate direttamente. Leggi

pubblicità
  • 06 Nov 2015 18.04

L’attentato contro l’aereo russo potrebbe influenzare i negoziati sulla Siria

Se a far precipitare il volo Kogalymavia 9268 è stata davvero una bomba, gli obiettivi degli attentatori potrebbero andare al di là dello scontro tra l’Egitto e i jihadisti nel Sinai e riguardare il braccio di ferro diplomatico in corso sul conflitto siriano. Leggi

  • 06 Ott 2015 17.07

Il gioco pericoloso dell’Europa in Siria

Molto probabilmente il segretario della Nato Jens Stoltenberg ha ragione nel sostenere che le violazioni dello spazio aereo turco compiute da aerei militari russi partiti dalla Siria non sono state accidentali, come le ha definite Mosca. Stoltenberg ha dichiarato che la Russia non ha fornito “nessuna vera spiegazione” per gli incidenti, ma non ci vuole molta immaginazione per trovarne una. Leggi

  • 16 Set 2015 11.07

L’intervento di Mosca impone una svolta nella crisi siriana

L’assemblea generale delle Nazioni Unite che si terrà a New York alla fine di settembre potrebbe essere l’ennesima occasione per lanciare inutili proposte e appelli per risolvere il conflitto in Siria, come avviene regolarmente da più di quattro anni. Ma alcuni segnali suggeriscono che stavolta potrebbe succedere qualcosa di più interessante. Leggi

  • 21 Ago 2015 14.56

Un altro referendum per Tsipras

L’unica vera notizia nell’annuncio delle dimissioni di Alexis Tsipras è la data in cui sono attese le elezioni anticipate, che dovrebbero svolgersi il 20 settembre. Dopo aver perso la sua maggioranza parlamentare ed essere riuscito a far adottare i primi provvedimenti richiesti dall’accordo solo grazie al sostegno dell’opposizione, la mossa del premier greco era largamente attesa. Leggi

  • 24 Lug 2015 17.59

I motivi dell’intervento di Ankara in Siria

Dopo mesi di esitazione il governo turco sembra essersi convinto a partecipare alla campagna contro lo Stato islamico in Siria. Apparentemente è una reazione alla strage di Suruç, ma in realtà la svolta era già in corso e le sue ragioni vanno ben al di là della minaccia terroristica. Leggi

pubblicità
  • 24 Mag 2015 16.13

Il conflitto afgano entra in una nuova fase

All’inizio di maggio i rappresentanti dei taliban e del governo di Kabul si sono incontrati in Qatar per due giorni di trattative informali, alimentando le speranze di una svolta nel processo di pace. Anche se la recente ondata di attentati e violenze ha smentito le aspettative più ottimistiche, effettivamente negli ultimi mesi in Afghanistan sono cambiate molte cose. Leggi

  • 07 Feb 2015 17.32

Angela Merkel a Washington per un colloquio sulla crisi in Ucraina

Realismo greco per l’Ucraina

L’ultima iniziativa diplomatica lanciata dalla cancelliera tedesca Angela Merkel e dal presidente francese François Hollande per risolvere il conflitto nell’est dell’Ucraina ha molte probabilità di finire come le altre, cioè in un nulla di fatto, ma almeno dalle posizioni dei due leader vengono fuori segnali incoraggianti. Leggi

  • 03 Dic 2014 17.28

La Russia annuncia che fermerà la costruzione del gasdotto South Stream

L’amico del nemico di Putin

La cancellazione del gasdotto South stream, che avrebbe permesso al gas russo di raggiungere l’Europa attraverso i Balcani evitando l’instabile collo di bottiglia dell’Ucraina, è stata definita da più parti come una sconfitta per Vladimir Putin e una vittoria per l’Unione europea, che ha evitato di aumentare la sua dipendenza energetica da Mosca. In realtà, scrive la Frankfurter Allgemeine Zeitung, l’Europa ha poco da festeggiare. Leggi

  • 08 Ago 2014 17.10

La scommessa di Putin

Dietro la decisione russa di bloccare le importazioni dai paesi occidentali non c’è solo la crisi in Ucraina. Leggi

  • 24 Feb 2014 12.18

Cambio di stagione a Doha

Perché il Qatar ha rinunciato alla sua egemonia sulla primavera araba e sulla rivolta siriana. Leggi

pubblicità
  • 15 Gen 2014 17.40

Gli europei parlano con Assad

I contatti tra i servizi segreti europei e Damasco dimostrano che l’ipotesi del cambio di regime in Siria è sempre più lontana. Leggi

  • 10 Gen 2014 17.49

Un’altra guerra in Siria

L’offensiva dei ribelli contro lo Stato islamico dell’Iraq e del Levante complica la situazione sul campo in vista della conferenza di Montreux. Leggi

  • 17 Ott 2013 18.42

Il primo sciopero di Courrier

Il 17 ottobre il settimanale francese non è uscito in edicola. È la prima volta in 23 anni di storia. Leggi

  • 04 Set 2013 17.41

Oltre ogni ragionevole dubbio

Le prove a sostegno dell’intervento in Siria vi convincono? Diamogli un’altra occhiata. Leggi

  • 23 Ago 2013 17.28

Il 1848 arabo

Come la “primavera delle nazioni”, la primavera araba è un fallimento temporaneo. Leggi

pubblicità