Michele Bertelli

È un giornalista e videomaker.

La medicina indigena entra negli ospedali pubblici boliviani

In Bolivia dal 2006 una legge riconosce la validità delle pratiche mediche indigene e consente di inserirle nella rete sanitaria nazionale. Nell’ospedale di Patacamaya i pazienti possono scegliere se rivolgersi alle cure convenzionali o ai medici tradizionali. Leggi

La Bolivia ricorre alle ostetriche indigene per ridurre la mortalità

In Bolivia c’è un alto tasso di mortalità infantile al momento del parto, uno dei motivi è che le donne indigene non si rivolgono agli ospedali per partorire perché non si fidano dei medici e preferiscono le ostetriche tradizionali. Per convincere le donne dell’altopiano ad entrare nell’ospedale. Leggi

pubblicità
Per le boliviane partorire senza rischi è ancora un miraggio

In alcune parti del mondo, il giorno in cui dà alla luce un figlio è il più pericoloso della vita di una donna: l’Organizzazione mondiale della sanità stima che nel 2015 siano morte 303mila madri per complicazioni connesse al parto. Leggi