NUOVE NOTIZIE

NOTIZIE
NUOVE NOTIZIE

Avanguardia ordinovista


  • 22 Dic 2014 15.14

Quattordici arresti in un’inchiesta sul terrorismo neofascista in Italia

Sette cose da sapere sull’inchiesta sul gruppo neofascista Avanguardia ordinovista

  1. Stamattina i carabinieri hanno eseguito, in diverse province italiane, undici ordinanze di custodia cautelare in carcere e tre ordinanze di arresti domiciliari nei confronti di altrettanti indagati per associazione con finalità di terrorismo o di eversione dell’ordine democratico. Le indagini sono state condotte dalla procura dell’Aquila. Allo stesso tempo sono state eseguite delle perquisizioni a carico di altri 31 indagati.
  2. I provvedimenti sono una conseguenza delle indagini avviate nel 2013 dai Ros nei confronti di un’associazione clandestina chiamata Avanguardia ordinovista, che si ispirava agli ideali del movimento politico neofascista Ordine nuovo. Il gruppo si poneva in continuità con l’eversione nera degli anni settanta e progettava azioni violente nei confronti di obiettivi istituzionali.
  3. L’organizzazione era guidata da Stefano Manni, ex carabiniere, che usava due profili Facebook come strumento di propaganda e incitamento all’odio. Manni aveva due account, uno pubblico e uno privato. In quello pubblico conduceva campagne razziste e di incitamento all’odio, mentre in quello privato organizzava gli eventi dell’organizzazione.
  4. Il gruppo stava progettando attentati a prefetture, questure e uffici di Equitalia e prevedeva in un secondo momento di partecipare alle elezioni politiche con un partito.
  5. L’organizzazione aveva avviato la ricerca e l’acquisto di armi per scopi eversivi. Il gruppo aveva acquistato delle armi in Slovenia tramite contatti locali e stava pianificando una rapina nella casa di un collezionista di armi.
  6. Uno degli indagati nell’inchiesta della procura dell’Aquila è Rutilio Sermonti che, secondo l’accusa, aveva un ruolo di indirizzo ideologico, in particolare di “estensore di una nuova costituzione repubblicana basata su un ordine costituzionale di ispirazione marcatamente fascista”. Residente nella provincia di Ascoli Piceno, ex aderente a Ordine Nuovo, Sermonti è uno scrittore.
  7. Il gruppo progettava la costituzione della Scuola politica Triskele, legata alla creazione del Centro studi progetto olimpo, attraverso cui voleva promuovere e organizzare incontri culturali in varie località italiane, e i “campi hobbit”, delle manifestazioni per diffondere l’ideologia del gruppo.
  • 22 Dic 2014 12.47

Quattordici arresti in un’inchiesta sul terrorismo neofascista in Italia

Le intercettazioni dei neofascisti di Avanguardia ordinovista

Il video diffuso dai carabinieri


Sono state diffuse le intercettazioni registrate dai carabinieri nell’inchiesta Aquila nera che ha portato all’arresto di 14 persone con l’accusa di terrorismo. Nelle intercettazioni il capo dell’organizzazione Stefano Manni afferma: “È giunto il momento di colpire”. I carabinieri hanno anche diffuso il video delle armi sequestrate alla banda.

pubblicità
  • 22 Dic 2014 12.14

Quattordici arresti in un’inchiesta sul terrorismo neofascista in Italia

I neofascisti arrestati progettavano attentati contro le istituzioni

I quattordici neofascisti arrestati stamattina dai carabinieri nell’ambito dell’inchiesta sul terrorismo della procura dell’Aquila stavano progettando degli attentati a obiettivi istituzionali: magistrati, ministri, forze dell’ordine e Equitalia. Lo si legge negli atti dell’inchiesta. Leggi