LUOGHI


Sabato 3 Ott 2020 • 14.00

Vite che contano

Razzismo, antirazzismo e memoria storica
Il movimento Black lives matter in Italia e in Europa

Djarah Kan
scrittrice
Oiza QueensDay Obasuyi
giornalista
Espérance Hakuzwimana Ripanti
scrittrice
Assa Traoré (in streaming)
attivista
Abdourahman Waberi
scrittore
Gary Younge
giornalista
Introduce e modera
Claudia Durastanti
scrittrice
In italiano, inglese e francese con traduzione consecutiva

In apertura
Inaugurazione del festival
Tutto esaurito

Sabato 3 Ott 2020 • 18.30

Non lasciateci soli

Dal carcere di San Vittore a una casa di riposo di Ancona, le immagini e le storie della lotta contro il covid-19 in Italia e il racconto dell’impegno di Medici Senza Frontiere

Alessio Romenzi
fotografo
presenta il suo lavoro
Don’t leave me alone
con
Jérôme Gautheret
Le Monde
Jason Horowitz
The New York Times
Claudia Lodesani
Msf
Introduce e modera
Annalisa Camilli
Internazionale

Prenotati qui

Sabato 3 Ott 2020 • 21.30

Tributo alla terra

Gli effetti devastanti dell’industria estrattiva nel Canada nordoccidentale

Joe Sacco (in streaming)
autore di fumetti
parla del suo libro con
Marina Forti
giornalista
In inglese, traduzione consecutiva

Prenota qui

Il popolo dei dene vive nel Canada nordoccidentale da tempo immemorabile. Per generazioni hanno vissuto seguendo le leggi della natura, sentendosi sempre figli della terra e mai suoi padroni. Fino a quando sono arrivate le industrie minerarie e petrolifere a sfruttare i loro territori.

Domenica 4 Ott 2020 • 11.00

Il virus delle disuguaglianze

Giovani, donne, lavoratori precari: chi paga il prezzo dell’emergenza sanitaria 

Fabrizio Barca
economista e statistico
Alessia Mosca
accademica
Pierluigi Stefanini
Unipol gruppo
Paola Vacchina
esperta di formazione ed educazione
Introduce e modera
Roberta Carlini
giornalista
In collaborazione con la Fondazione Unipolis

Prenota qui

Domenica 4 Ott 2020 • 16.00

Storia di un figlio

Dodici anni dopo il suo arrivo in Italia, un rifugiato afgano riparte alla ricerca della sua famiglia

Fabio Geda e Enaiatollah Akbari
scrittori
dialogano con
Annalisa Camilli
Internazionale

Prenota qui

Dodici anni dopo il suo arrivo in Italia, un rifugiato afgano parte alla ricerca della sua famiglia. Il racconto del rapporto a distanza con la madre; la violenza del fondamentalismo; l’amore e le amicizie italiane; il ritorno in Pakistan; il rientro in Italia; una nuova casa; un dolore lancinante, e la gioia enorme, inattesa dell’incontro con Fazila.

pubblicità

Iscriviti alla newsletter

Leggi l’informativa completa sulla privacy.

Acconsento a:

Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.