Alcuni flavivirus, come quelli che provocano la febbre dengue, rendono gli individui infettati più attraenti per le zanzare, che trasmettono i virus attraverso la loro puntura. Uno studio, pubblicato sulla rivista Cell, mostra che i virus alterano la flora batterica presente sulla pelle dei topi, inducendola a produrre un composto chimico che attira gli insetti. L’infezione è quindi facilitata. Il meccanismo potrebbe essere usato come bersaglio di prodotti per fermare il contagio.

Questo articolo è uscito sul numero 1468 di Internazionale, a pagina 97. Compra questo numero | Abbonati