Secondo gli ultimi dati dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse), nel 2021 le spese per gli aiuti allo sviluppo hanno raggiunto globalmente i 179 miliardi di dollari. Una cifra senza precedenti.

Secondo gli ultimi dati dell’Istituto internazionale di ricerche sulla pace di Stoccolma (Sipri), nel 2021 le spese militari hanno raggiunto globalmente i 2.113 miliardi di dollari. E anche questa è una cifra senza precedenti. È aumentata dello 0,7 per cento rispetto all’anno prima, la metà nei paesi della Nato, e rappresenta il 2,2 per cento del pil mondiale.

I cinque paesi che hanno speso di più sono Stati Uniti, Cina, India, Regno Unito e Russia. Insieme pesano per il 62 per cento del totale. L’Italia è all’undicesimo posto. La Russia è tra i paesi che spendono di più anche rispetto al pil: il 4,1 per cento.

“I forti ricavi del petrolio e del gas l’hanno aiutata ad aumentare le sue spese militari”, ha spiegato Lucie Béraud-Sudreau del Sipri. Dietro queste cifre c’è una tendenza, scrive Le Monde: “È dalla metà dello scorso decennio che il mondo si sta riarmando”. È il settimo anno consecutivo di aumento e neppure la pandemia ha fermato la crescita.

Gli Stati Uniti, che guidano la classifica, hanno speso 801 miliardi di dollari in armamenti, con un aumento del 24 per cento in dieci anni delle spese di ricerca e sviluppo, “a riprova del fatto che le tecnologie di nuova generazione sono diventate essenziali e che il paese vuole mantenere la sua supremazia su Russia e Cina. La modernizzazione dell’arsenale nucleare assorbe una parte dello sforzo, e questo pone il sistema di difesa statunitense molto al di sopra dei suoi potenziali nemici”.

“È tutto un mondo che gira a rovescio”, ha scritto Francesco Palmas sull’Avvenire. Lo sviluppo del cacciabombardiere Rafale costerà ai francesi fino a 80 miliardi di euro: con questa cifra si potrebbero costruire duemila ospedali di ventimila metri quadrati ciascuno. ◆

Questo articolo è uscito sul numero 1459 di Internazionale, a pagina 3. Compra questo numero | Abbonati