Nuovo accordo sull’immigrazione irregolare tra Australia e Cambogia 

26 marzo 2015 08:45

L’Australia e la Cambogia hanno firmato un nuovo accordo di cooperazione sull’immigrazione irregolare, in base al quale i due paesi condivideranno informazioni sulle attività dei trafficanti che organizzano il trasporto dei migranti. Si tratta del secondo accordo firmato tra Canberra e PhnomPen, dopo quello di settembre che consente il trasferimento in Cambogia dei migranti detenuti nell’isola di Nauru che hanno ottenuto lo status di richiedenti asilo. In cambio l’Australia si è impegnata a versare nelle casse di Phnom Pen quasi 29 milioni di euro in quattro anni.

L’Australia ha una politica molto dura in tema d’immigrazione. I richiedenti asilo che arrivano via mare sono trasferiti in campi allestiti sull’isola di Manus, in Papua Nuova Guinea, o a Nauru, nell’oceano Pacifico. Afp

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.