Sommario

294 (30 luglio / 19 agosto 1999)

Viaggio

Reportage e fotografie dai quattro angoli del pianeta

294 (30 luglio / 19 agosto 1999)

Immagini

L’aria dei bagni turchi

L’hammam, rito per il corpo e per la mente, nelle foto di Fernando Morales

Abkhazia

Il paese fantasma

Dopo la guerra per l’indipendenza dalla Georgia, la regione vive nell’isolamento

pubblicità

Galles

Scrittori in libera uscita

Il festival letterario di Hay on Wye è diventato un appuntamento di primo piano

Stati Uniti

Il paziente prima di tutto

Spirito di gruppo e cautela: i segreti dell’ospedale più famoso del paese

Bosnia Erzegovina

Sarajevo cerca pace

Il tempo non ha ancora sanato le ferite della guerra e la convivenza è sempre più difficile

pubblicità

Russia

Un museo per il Duemila

Il cantiere dell’Ermitage sta trasformando San Pietroburgo

Bahamas

Isole senza scontrino

Poche tasse e molte garanzie sono le parole d’ordine dei paradisi fiscali

Islanda

Lavori in corso a Reykjavik

La città pullula di artisti stravaganti e il mondo se ne sta accorgendo

California

Ho visto il futuro dell’America

Passeggiata per le strade multicolori di Los Angeles

Cisgiordania

Il ragazzo con la pietra

Storia di un incontro che cambiò la vita di una giornalista americana

pubblicità

Iraq

Baghdad mia madre

Gli anni d’oro della città prima che arrivassero le ruspe e l’embargo

India

La grande strada maestra

P.J. O’Rourke scopre le follie del subcontinente

Immagini

Kosovo, il ritorno

Le foto di Massimo Sciacca mentre i profughi tornano alle loro case

Messico

Apocalisse e utopia

Le premonizioni dello scrittore Carlos Monsiváis sulla megalopoli sudamericana

Portogallo

La splendida seconda

Nel 2001 Porto sarà la capitale europea della cultura insieme a Rotterdam

pubblicità

Africa

Come una rete di fili e di cuori

La rivoluzione digitale ha cominciato a cambiare gli africani

Polonia

Come cresce Varsavia

Grattacieli, loft ristrutturati: la capitale polacca si dà arie da Manhattan

Spagna

Doñana un anno dopo

Il parco naturale sta riprendendo vita, ma non bisogna abbassare la guardia

Samoa

Prigionieri per scelta

I centri statunitensi di rieducazione per minori difficili preferiscono trasferirsi all’estero

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.