Andrea Fumagalli

È un economista italiano. Insegna all’università di Pavia e all’università di Bologna

Le pillole amare del Jobs act

La commissione lavoro della camera ha concluso la visione degli emendamenti al Jobs act e ha dato il via libera al disegno di legge. Il provvedimento è arrivato in aula a Montecitorio venerdì 21 novembre. L’interesse dei mezzi di informazione si è concentrato sull’ulteriore revisione dell’articolo 18 dello statuto dei lavoratori, già ampiamente depotenziato dalla riforma Fornero che ha introdotto la possibilità del licenziamento individuale per ragioni economiche. Leggi

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.