• 29 Gen 2016 17.13

La Banca del Giappone ha introdotto per la prima volta tassi d’interesse negativi.

29 gennaio 2016 17:13

La Banca del Giappone ha introdotto per la prima volta tassi d’interesse negativi. Dal 16 febbraio il tasso di riferimento sarà del -0,1 per cento. In questo modo le banche dovranno pagare se tengono i depositi fermi. È una mossa che dovrebbe incentivare i prestiti. È la prima volta che Tokyo mette in atto questa politica, che invece è stata già adottata da altre banche centrali.

pubblicità

Da non perdere

Bisogna andare oltre l’asilo per superare l’emergenza dei migranti
Non sempre l’algoritmo di Amazon fa risparmiare
Gli sfollati colombiani aspettano la pace

In primo piano