NUOVE NOTIZIE

Notizie
NUOVE NOTIZIE

Ergastolo per il fondatore di Silk Road, il mercato nero di internet

Negli Stati Uniti il fondatore di Silk Road, Ross W. Ulbricht, è stato condannato all’ergastolo. Era accusato di traffico di droga, violazione di computer e riciclaggio di denaro sporco


  • 30 Mag 2015 10.15

Ergastolo per il fondatore del sito Silk Road, il mercato nero di internet

Negli Stati Uniti il fondatore di Silk Road, Ross W. Ulbricht, è stato condannato all’ergastolo. Ulbricht, che agiva in rete sotto lo pseudonimo di pirata Roberts, dal libro La principessa sposa di William Goldman, era accusato di traffico di droga, violazione di computer e riciclaggio di denaro sporco, ma anche di essere il mandante dell’omicidio di sei persone che avrebbero minacciato i suoi affari online. Ulbricht si è sempre dichiarato innocente, dicendo di non essere il pirata Roberts. Il sito è stato chiuso nel 2013, dopo l’arresto di Ulbricht. Il processo contro il fondatore di Silk Road è cominciato a febbraio del 2015, le autorità lo accusavano di aver gestito il sito per tre anni dal 2011, e di aver venduto droga per 200 milioni di dollari in maniera anonima.

Cos’era Silk Road. Silk Road era un sito di commercio online su cui era possibile procurarsi droga e altre merci considerate illegali in molti paesi, tra cui materiale pornografico e armi. Era attivo dal 2011 e per accedervi era necessario usare il software Tor, che garantisce l’anonimato in rete. Tutte le transazioni erano fatte con i bitcoin. A ottobre del 2013 il sito è stato chiuso.