Nuova esecuzione nel Texas, la diciassettesima negli Stati Uniti dall’inizio del 2015 

Gregory Russeau, un nero di 45 anni, era stato giudicato colpevole dell’uccisione di un uomo di 75 anni nel 2001. La pena capitale è stata eseguita attraverso iniezione letale nel carcere di Huntsville

Eseguita negli Stati Uniti la diciassettesima condanna a morte del 2015

L’esecuzione nel penitenziario di Huntsville di Gregory Russeau, un nero di 45 anni, è la diciassettesima negli Stati Uniti dall’inizio dell’anno e la nona in Texas, lo stato che già nel 2014 deteneva il primato delle esecuzioni.

Russeau è morto dopo 21 minuti dall’inizio della somministrazione di un’iniezione letale a base di pentobarbital: il dipartimento di giustizia locale afferma di averne abbastanza per le altre quattro esecuzioni previste per il 2015.

Nuova esecuzione in Texas

In Texas stanotte è stata eseguita una nuova condanna a morte: Gregory Russeau, un nero di 45 anni, era stato giudicato colpevole dell’uccisione di un uomo di 75 anni nel 2001. La pena capitale è stata eseguita attraverso iniezione. Russeau è stato dichiarato morto alle 18.49 locali (l’1.49 del mattino in Italia) nella prigione di Huntsville. Si tratta della diciassettesima esecuzione negli Stati Uniti dall’inizio dell’anno, la nona in Texas che già nel 2014 deteneva il primato delle esecuzioni.

pubblicità