06 giugno 2016 19:11

Quando nel 1952, in Francia, uscì il libro di Henri Cartier-Bresson Images à la sauvette, nel resto del mondo il titolo fu tradotto come “il momento decisivo”.
Quel momento in cui, spiegava Cartier-Bresson nell’introduzione, “si mettono sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore”: ovvero, l’attimo perfetto in cui si deve scattare l’immagine.

L’idea di Cartier-Bresson – che nel 1947 fondò insieme a Robert Capa e David “Chim” Seymour l’agenzia Magnum – ha influenzato l’intera storia della fotografia e continua a far riflettere l’approccio degli autori contemporanei.

Per questo, l’agenzia Magnum ha chiesto ad alcuni dei suoi fotografi di scegliere un’immagine che fosse legata a un momento decisivo e di spiegare in che modo quel concetto ha influito sul loro lavoro dal punto di vista etico, critico e pratico.

Hanno partecipato, tra gli altri, Martin Parr, Alex Webb, René Burri, Elliott Erwitt, Tim Hetherington, Newsha Tavakolian, Peter van Agtmael e Eve Arnold.
Le oltre sessanta immagini che fanno parte del progetto sono state stampate in formato quadrato (15,24 cm x 15,24 cm) e firmate dagli autori, e potranno essere acquistate sul sito dell’agenzia per cento dollari, fino al 10 giugno 2016.