Alessandro Calvi

È un giornalista italiano. Ha scritto per il Riformista e il Messaggero. Ha pubblicato i libri Hanno ammazzato Montesquieu! (Castelvecchi 2013) e Paracarri. Cronache da un’Italia che nessuno racconta (Rubbettino 2015).

Renzi e Salvini puntano sullo scontro per ritornare sulla scena

Di fronte alla retorica imbolsita mostrata nel confronto su Rai1, il rischio è però di fare la figura degli attori che hanno perso smalto. Leggi

La vera posta in gioco nella legge che taglia i parlamentari

Con 553 voti a favore, la camera ha approvato il taglio di circa un terzo dei parlamentari. Il M5s ha ottenuto una vittoria, il Pd si è adeguato. E il parlamento ancora una volta è stato mortificato. Leggi

pubblicità
I giudici riempiono il vuoto della politica sui diritti civili

La corte costituzionale, partendo dal caso di Dj Fabo, ha stabilito che l’assistenza al suicidio non è punibile. Ma l’azione dei giudici non evita i danni prodotti dalla mancanza di iniziativa politica. Leggi

L’operazione di potere di Matteo Renzi

Non si sa niente dell’idea di società verso cui si muoverà Italia viva, nulla che disegni un orizzonte ideale. C’è un solo obiettivo chiaro: combattere Salvini. Ma il rischio è di favorire il capo della Lega. Leggi

Arriva il nuovo governo, ma la destra sovranista è ancora viva

Nel suo discorso alla camera, Giuseppe Conte ha infilato una lunga serie di affermazioni troppo vaghe su ciò che il governo vuole fare. Basterà per far tornare la politica sulla scena e sfidare i nazionalisti sul piano culturale? Leggi

pubblicità
La partita rischiosa del Pd nella crisi politica italiana

Va bene l’alleanza con il Movimento 5 stelle, e poi? Negli ultimi anni il Partito democratico ha dato la sensazione di essere un contorno che va bene con tutto, ma mai il piatto principale. Leggi

Il volto nazionalista della crisi politica in Italia

Giorgia Meloni e Matteo Salvini spingono verso un sovranismo istituzionale. Una tendenza populista avviata da Berlusconi 25 anni fa. Ma che deve fare i conti con la costituzione. Leggi

La crisi è lo specchio di una classe dirigente inadeguata

Nel corso di questa crisi, i capi dei partiti non hanno mostrato pudore nel cambiare idea su tutto o quasi quel che avevano sostenuto nei mesi scorsi. Per interessi personali, più che politici. Leggi

La sinistra ovvero l’essere di destra a propria insaputa

Il Movimento 5 stelle ha consegnato il paese a Salvini, che poi lo ha scaricato. E il Partito democratico non ha mai costruito una politica alternativa alla destra, di cui alla fine è diventata una brutta copia. Ecco i rischi per il paese. Leggi

Matteo Salvini mette in discussione lo stato di diritto

Il ministro dell’interno ha usato la foto di uno dei due americani accusati di aver ucciso il carabiniere Mario Cerciello Rega per aprire una breccia nel sistema delle garanzie democratiche. Leggi

pubblicità
A tre anni dal terremoto la ferita di Castelluccio è ancora aperta

Nonostante i turisti che tornano a migliaia e le persone che provano a resistere, Castelluccio di Norcia è un paese fantasma, dove gli abitanti vivono tra speranze e fatalismo. Leggi

Una lotta comune contro la violenza maschilista

Dai pregiudizi su Elizabeth Jean Carroll che accusa Donald Trump di averla stuprata agli insulti a Carola Rackete, la nostra società è ancora sottomessa a un potere da sempre declinato al maschile. Leggi

Le inchieste sulla magistratura e la nascita della terza repubblica

Lo scandalo che scuote il Consiglio superiore della magistratura arriva da lontano. E travolge l’unico potere dello stato sopravvissuto alla seconda repubblica. Leggi

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.