Biodiversità Oltre all’estinzione biologica di una specie, c’è anche quella sociale, scrivono alcuni ricercatori sulla rivista Trends in Ecology and Evolution. Avviene quando gli esseri umani dimenticano una specie vegetale o animale. In Europa, per esempio, dopo l’avvento della medicina moderna, si è persa la conoscenza delle piante medicinali, che sono quasi scomparse dalla cultura locale. I boliviani stanno perdendo il ricordo degli uccelli estinti. A volte una specie estinta rimane nella memoria, ma in forma stilizzata o semplificata. L’estinzione sociale può quindi precedere o seguire l’estinzione biologica di una specie. Quando la precede può facilitarla e dovrebbe quindi essere combattuta, per esempio facendo informazione. Nella foto: un panda rosso

Tempeste Sedici persone sono morte nel passaggio della tempesta Eunice sull’Europa settentrionale: una in Irlanda, tre nel Regno Unito, quattro nei Paesi Bassi, due in Belgio, due in Germania e quattro in Polonia. Sull’isola di Wight, in Inghilterra, è stata registrata una raffica di vento di 196 chilometri all’ora.

Regis Duvignau, REUTERS/Contrasto

Frane e alluvioni Il bilancio delle frane provocate dalle forti piogge che hanno colpito Petrópolis, nello stato di Rio de Janeiro, nel sudest del Brasile, è salito a 186 vittime e 69 dispersi. ◆ Almeno quattro persone sono morte negli allagamenti nel dipartimento di Tarija, in Bolivia. ◆ Sei persone, tra cui quattro bambini, sono morte nel crollo delle loro case causato dalle piogge torrenziali a Bukavu, nel Sud Kivu, nell’est della Repubblica Democratica del Congo.

Incendi Gli incendi che si sono sviluppati nella provincia di Corrientes, nel nordest dell’Argentina, hanno distrutto almeno 520mila ettari di pascoli e coltivazioni.

Terremoti Un sisma di magnitudo 6,2 sulla scala Richter ha colpito l’ovest del Guatemala, danneggiando decine di case. Tre donne sono morte in seguito a crisi cardiache.

Oceani Il livello del mare lungo le coste degli Stati Uniti dovrebbe aumentare in media di 25-30 centimetri entro il 2050. Saranno quindi più frequenti le inondazioni costiere. Lo rivela un rapporto della National oceanic and atmospheric administration (Noaa). ◆ La Polinesia francese ha annunciato la creazione di un’area marina protetta di più di cinquecentomila chilometri quadrati.

Aquile Secondo uno studio pubblicato su Science, quasi metà delle aquile di mare testabianca (nella foto) e delle aquile reali che vivono negli Stati Uniti hanno forme croniche di avvelenamento da piombo.

Questo articolo è uscito sul numero 1449 di Internazionale, a pagina 96. Compra questo numero | Abbonati