La produzione del vaccino contro il covid-19 in Sudafrica potrebbe essere sospesa a causa della domanda troppo debole. Si tratta, scrive The Lancet, del vaccino Johnson & Johnson. Le disuguaglianze globali nell’accesso ai vaccini hanno spinto a incoraggiare la produzione locale, che però stenta a decollare. Gli altri paesi africani tendono a non ordinare i vaccini visto che molte persone esitano a vaccinarsi e che ci sono dosi gratuite a disposizione. Solo il 16 per cento della popolazione africana è vaccinato.

Questo articolo è uscito sul numero 1459 di Internazionale, a pagina 103. Compra questo numero | Abbonati