M.O., una donna della quale non sono state diffuse le generalità, ha ottenuto 5,2 milioni di dollari in una causa contro l’assicurazione Geico nella contea di Jackson, nel Missouri. La donna era stata colpita dal virus del papilloma dopo un rapporto sessuale non protetto mentre era in macchina. L’auto aveva un’assicurazione della Geico che copriva eventuali danni, così lei aveva chiesto un rimborso, che le era stato rifiutato perché, secondo la compagnia, le malattie non rientrano tra i danni previsti dal contratto. Dopo due gradi di giudizio alla donna è invece stato riconosciuto il risarcimento perché, secondo la corte d’appello del Missouri, “il veicolo ha contribuito direttamente all’origine del danno”.

Questo articolo è uscito sul numero 1466 di Internazionale, a pagina 96. Compra questo numero | Abbonati