Città del Capo, 3 agosto 2022 (Dwayne Senior, Bloomberg/Getty)

L a rete elettrica del Sudafrica, la prima potenza industriale del continente, è al collasso. “Le due settimane dal 3 al 18 settembre sono state le peggiori nella storia della Eskom, l’azienda elettrica pubblica”, scrive News24. In pochi giorni sono stati registrati un centinaio di incidenti e avarie, che hanno costretto l’azienda a sospendere la produzione in metà delle centrali del paese e a programmare una serie di lunghi blackout. Il presidente Cyril Ramaphosa è rientrato in anticipo dall’estero per occuparsi della crisi.

Questo articolo è uscito sul numero 1479 di Internazionale, a pagina 24. Compra questo numero | Abbonati