Sudafrica

Sudafrica

Capitale
Pretoria
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Rand sudafricano
Superficie
Un’eredità complicata in Sudafrica, Angola e Zimbabwe

È una fatalità che i liberatori, una volta al potere, ereditino i vizi dei predecessori? Nei tre paesi ci sono stati tre cambi di testimone, ma le incognite sono tante. Leggi

Con il prossimo presidente del Sudafrica poteva andare peggio

L’ex sindacalista e imprenditore Cyril Ramaphosa è il nuovo presidente dell’African national congress. Ma ha le mani legate dai sostenitori di Zuma nel partito. Leggi

pubblicità
Luce e oscurità del Sudafrica

La Fondazione Carispezia, a La Spezia, presenta la prima mostra personale italiana dedicata alla fotografa sudafricana Jodi Bieber. Leggi

Orgoglio africano

La prima mostra a Roma dedicata al lavoro del fotografo Daniele Tamagni sull’identità africana. Leggi

pubblicità
Proteste in tutto il Sudafrica per chiedere le dimissioni del presidente Jacob Zuma
Proteste in tutto il Sudafrica per chiedere le dimissioni del presidente Jacob Zuma. Migliaia di oppositori di Zuma hanno marciato per le strade di Città del Capo, Durban e nella capitale Pretoria dopo la decisione del presidente di congedare il ministro delle finanze Pravin Gordhan nel recente rimpasto di governo. Anche i sostenitori di Zuma hanno marciato e a Johannesburg la polizia ha usato gas lacrimogeni e proiettili di gomma contro i manifestanti.
In Sudafrica è arrivato il momento della verità per il presidente

Indebolita di recente dal rallentamento della sua economia, fonte di tensioni sociali e di xenofobia, la situazione in Sudafrica è diventata sempre più critica. Infatti il 3 aprile la “nazione arcobaleno” ha visto il suo rating finanziario valutato dall’agenzia Standard & Poor’s scendere a BB+, il livello più basso delle categorie speculative. Leggi

Il governo del Sudafrica è diviso dopo il rimpasto ordinato dal presidente Jacob Zuma
Il governo del Sudafrica è diviso dopo il rimpasto ordinato dal presidente Jacob Zuma. Nella notte del 30 marzo Zuma ha congedato una serie di figure chiave del suo governo, tra cui il ministro delle finanze Pravin Gordhan, considerato  un argine alla corruzione ed alla crescita incontrollata della spesa pubblica in un governo attualmente al centro di forti critiche. In seguito al congedo di Gordhan il valore del rand, la valuta sudafricana, è crollato del 5 per cento.
pubblicità
È morto l’attivista sudafricano Ahmed Kathrada.
È morto l’attivista sudafricano Ahmed Kathrada. Aveva 87 anni ed era uno dei leader della lotta contro l’apartheid. Recentemente aveva subìto un’operazione al cervello. Insieme a Nelson Mandela, era stato tra gli esponenti del partito African national congress condannati all’ergastolo nel 1964. Uscì dal cercere nel 1989, entrando in seguito a far parte del governo di Mandela.
Curarsi in treno
In Sudafrica cresce l’odio contro gli stranieri

L’odio verso gli altri, l’intolleranza, la violenza, da qualche tempo i vecchi demoni del Sudafrica sembrano essere tornati di attualità. Venerdì scorso nella capitale Pretoria una manifestazione contro gli stranieri di un migliaio di persone ha spinto la polizia a intervenire per impedire incidenti tra i manifestanti e gli immigrati. Leggi

Scontri a Pretoria
In Sudafrica la polizia disperde i manifestanti con proiettili di gomma, idranti e gas lacrimogeni
In Sudafrica la polizia disperde i manifestanti con proiettili di gomma, idranti e gas lacrimogeni. L’episodio è avvenuto nella capitale Pretoria, dove era in corso una marcia contro gli immigrati. Molti sudafricani attribuiscono agli immigrati la responsabilità degli alti livelli di disoccupazione nel paese. Questa settimana vi sono stati episodi di aggressione nei confronti di immigrati nigeriani e contro esercizi commerciali gestiti da immigrati somali e pachistani a Pretoria e Johannesburg.
pubblicità
La tecnologia può migliorare il sistema dei trasporti in Sudafrica

Il tragitto da casa al lavoro in Sudafrica può essere caotico e imprevedibile. Una nuova piattaforma di dati open source spera di fare un po’ di ordine, o almeno spera di aiutare qualcun altro a farlo. Leggi

L’alta corte di Pretoria giudica incostituzionale la decisione del governo sudafricano di ritirarsi dalla Corte penale internazionale (Cpi).
L’alta corte di Pretoria giudica incostituzionale la decisione del governo sudafricano di ritirarsi dalla Corte penale internazionale (Cpi). “La decisione di informare il segretario generale delle Nazioni Unite del ritiro dalla Cpi senza l’approvazione del parlamento è incostituzionale e nulla”, ha detto un giudice di Pretoria, invitando presidente e ministri a “presentare immediatamente comunicazione di recesso”. Il Sudafrica aveva annunciato lo scorso ottobre la sua intenzione di lasciare la Cpi dopo le critiche per non aver arrestato il presidente sudanese Omar al Bashir durante una visita a Johannesburg. Contro Al Bashir la Cpi ha spiccato un mandato di arresto per genocidio, crimini di guerra e contro l’umanità commessi nella regione del Darfur.
Maratona di canoe
L’impegno degli abitanti degli slum di Città del Capo per una vita migliore

“Qui mancavano acqua, elettricità e bagni privati”, racconta Maria Matthews, leader di un insediamento informale a Città del Capo, in Sudafrica. Dopo anni di lavoro con le autorità e con gli altri abitanti della baraccopoli, Matthews è riuscita a portare i servizi essenziali nelle case dello slum Flamingo crescent. Il video della Thomson Reuters Foundation. Leggi

Le guardie di Jacob Zuma
pubblicità