Al Jazeera

È una rete televisiva satellitare con sede in Qatar. 

I giovani guardano oltre la retorica patriottica

Il presidente angolano João Lourenço ha cominciato il secondo mandato. Ma il suo partito, al governo dal 1975, ha perso moltissimi consensi rispetto alle elezioni precedenti Leggi

Manisha Kalyan Doppio passo

È una giovane calciatrice indiana. Cresciuta in un villaggio, è riuscita a diventare professionista. Ed è stata la prima indiana a giocare una partita della Champions league femminile Leggi

pubblicità
L’Angola al voto in cerca di cambiamento

Il 24 agosto si eleggono il presidente e il parlamento. L’opposizione dell’Unita cercherà di trarre vantaggio dal dissenso crescente per evitare una nuova vittoria dell’Mpla, al potere da quasi cinquant’anni. Leggi

In Afghanistan sono scomparse le donne

Un anno dopo la presa del potere, i taliban stanno mettendo molti limiti alla forza lavoro femminile. Anche se il nuovo regime non ha direttamente licenziato le lavoratrici, ha fortemente limitato il loro accesso ai luoghi di lavoro. Leggi

La morte di Al Zawahiri è un problema per i taliban

L’uccisione del leader di Al Qaeda a Kabul rischia di fare implodere il movimento islamista. Leggi

pubblicità
L’app che raccoglie aiuti per gli afgani abbandonati ai taliban

In Afghanistan una startup che vendeva artigianato afgano in tutto il mondo ora fornisce cibo e beni di prima necessità alle famiglie colpite dal terremoto, servendosi anche dell’aiuto della popolazione locale. Leggi

Pronti a votare ma senza convinzione

Il 9 agosto i keniani sono chiamati alle urne per eleggere il presidente e il parlamento. Nella corsa alla massima carica dello stato ci sono alcune novità, ma per il resto prevale l’apatia Leggi

Ad Haiti la violenza delle bande criminali affama la popolazione

La fame è destinata ad aggravarsi ad Haiti con l’aumento della violenza delle bande criminali, avverte l’Onu. Persiste l’instabilità politica e il premier di fatto rifiuta di indire le elezioni presidenziali dopo l’omicidio del presidente Moise. Leggi

L’Africa in soccorso delle democrazie occidentali

I popoli africani dovrebbero rendersi conto che è loro dovere stare con il popolo britannico e statunitense e sostenerne le aspirazioni alla democrazia. La riflessione ironica, ma non troppo, di Patrick Gathara. Leggi

I massacri dei civili alimentano le proteste in Etiopia

I manifestanti denunciano la complicità dello stato etiope negli episodi di violenza contro le minoranze etniche e l’apparente indolenza con cui il governo sta affrontando il problema. Leggi

pubblicità
Il calcio unisce lo Yemen dilaniato dalla guerra

Dall’inizio del conflitto, i tornei locali hanno soppiantato il campionato ufficiale. Oltre a offrire momenti di svago e conforto, le partite rinsaldano i legami tra i cittadini yemeniti e alimentano il sentimento di unità nazionale. Leggi

Michael Kotutwa Johnson Radici nel deserto

Nato in una famiglia di agricoltori hopi, si è dedicato alla riscoperta delle tecniche di coltivazione che hanno permesso al suo popolo di sopravvivere per millenni in un ambiente arido e ostile Leggi

In Nigeria la crisi spinge a offrire beni e servizi in miniatura

A causa degli alti tassi di povertà e inflazione, in Nigeria molte aziende, anche quelle tecnologiche, per sopravvivere adottano una strategia di marketing che propone un consumo accessibile a tutti. Leggi

Una distrazione pericolosa per l’Africa

I governi africani vogliono incentivare gli investimenti nella produzione di gas per favorire lo sviluppo del continente. Ma usare le energie rinnovabili porterebbe più vantaggi Leggi

Il giornalismo in Grecia è attaccato da leggi bavaglio e intimidazioni 

Il governo greco e le aziende private ostacolano le inchieste giornalistiche sulla gestione dei fondi europei, l’accoglienza dei migranti, gli scandali farmaceutici. E l’omicidio del reporter Giorgos Karaivaz, ucciso nel 2021, è ancora irrisolto. Leggi

pubblicità
Bibiana Martin Vita al parco

Da quando aveva dodici anni fa la guardia forestale in una riserva del Sud Sudan. Non ha mai smesso di difendere gli animali e le piante nonostante la guerra civile che ha messo in ginocchio il suo paese Leggi

Il paese dello stato d’emergenza permanente

Nel Salvador il presidente Nayib Bukele sta usando la violenza delle gang per cancellare quello che resta dello stato di diritto e per sottomettere completamente la popolazione. Leggi

Il ruolo del presidente ceceno Kadyrov nella guerra in Ucraina

Secondo gli analisti la presenza di forze armate cecene in Ucraina sembra più il frutto di un’iniziativa di Kadyrov per mostrare la sua fedeltà a Vladimir Putin che una decisione utile ai russi sul piano militare. Leggi

Il racconto della guerra in Ucraina rivela il razzismo occidentale

I giornalisti sembrano increduli davanti a un conflitto che ritenevano possibile solo in un paese “del terzo mondo” E i governi accolgono i profughi ucraini ma respingono chi fugge dall’Afghanistan o dalla Siria. Leggi

La lunga strada delle donne giordane verso l’uguaglianza

Una recente modifica alla costituzione ha portato alla luce la politicizzazione della questione femminile, le divisioni interne al movimento delle donne e i conflitti che emergono quando si parla dei loro diritti nel paese. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.