Israele

Israele

Capitale
Gerusalemme
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Nuovo siclo israeliano
Superficie
Ai palestinesi non resta che odiare

Ho lavorato per anni in mezzo ai palestinesi. Fino a oggi l’odio non aveva mai assunto una connotazione personale. Negli ultimi dieci anni, però, ho avvertito un cambiamento. Leggi

Benjamin Netanyahu ha perso la sua scommessa alle elezioni in Israele

Il premier non ha ottenuto la vittoria in cui sperava alle elezioni politiche del 17 settembre e ora ci vorrà del tempo per capire a cosa somiglierà il prossimo governo. Leggi

pubblicità
L’affondo finale di Netanyahu alle elezioni in Israele

Nel paese si vota il 17 settembre. Se vincerà, il primo ministro seppellirà la “soluzione dei due stati” di Israele e di Palestina, facendo un favore anche ad Hamas. Leggi

Netanyahu progetta di annettere parte della Cisgiordania

Il premier israeliano prima di ogni scrutinio sceglie la via della polarizzazione e della radicalizzazione, sfoggiando una postura da leader capace di affrontare Hamas, Hezbollah e l’Iran. Leggi

Chi vuole una guerra contro l’Iran 

Israele è sospettato di aver condotto una serie di raid contro obiettivi iraniani. Ora la diplomazia è al lavoro per evitare un’escalation militare nella regione. Leggi

pubblicità
Diamo ascolto a Mandela sull’apartheid israeliano

Il nipote ed erede politico di Nelson Mandela sostiene il boicottaggio contro Israele. E spiega perché non si tratta di antisemitismo. Leggi

La Palestina non è un gioco per bambini ricchi

In Bahrein si discute un piano offensivo per la Palestina, proposto dal genero di Trump. Con il suo brano Cavalry, la band Mashrou’ Leila dimostra che tutti i soldi del mondo non metteranno a tacere un intero popolo. Leggi

Il prevedibile fallimento del piano di Washington per la Palestina

Jared Kushner ha proposto ai palestinesi di rinunciare al loro sogno di uno stato in cambio di denaro. Un prezzo politico che nessun leader palestinese avrebbe mai accettato. Leggi

Strade chiuse in direzione Tel Aviv

Spostarsi in Cisgiordania è sempre più complicato: oltre ai posti di blocco dei militari si sono aggiunti gli incendi. Leggi

Gli accademici italiani che si oppongono all’università di Ariel

Gli studiosi aderenti alla Società italiana di studi sul Medio Oriente chiedono di non accreditare l’università israeliana costruita su territori palestinesi occupati illegalmente. Leggi

pubblicità
Israele divide i palestinesi per controllarli meglio

Arkan aveva 15 anni ed è stato ucciso dai soldati israeliani per aver tirato un sasso contro una loro Jeep. Sajid è morto a 17 anni mentre soccorreva dei feriti. Erano cugini. Leggi

La crisi tra Gaza e Israele è politica non militare

Nonostante il cessate il fuoco, la crisi della Striscia di Gaza è destinata a restare aperta perché nessuno vuole davvero adottare una soluzione politica. Leggi

Per Israele è giunto il momento della verità

Martedì 9 aprile 2019 è nata la seconda repubblica di Israele. La prima ha ottenuto risultati impressionanti accompagnati da bugie e inganni. La seconda farà a meno di qualsiasi messinscena. Leggi

Trump dice di volere la pace ma festeggia la vittoria di Netanyahu

È paradossale che il presidente degli Stati Uniti affermi che il risultato delle elezioni israeliane favorirà il processo di pace con i palestinesi. Leggi

Pro o contro Netanyahu, unico criterio delle elezioni israeliane

Per assicurarsi i voti della destra, il premier uscente ha annunciato di voler annettere le colonie ebraiche in Cisgiordania. Leggi

pubblicità
Riconoscere la sovranità israeliana sul Golan è un’ipocrisia

L’ordine esecutivo firmato da Donald Trump ha sollevato molte critiche e dimostrato la debolezza del diritto internazionale. Leggi

La destra nazionalista attacca gli arabi di Israele

Alle elezioni del 9 aprile si presentano partiti di destra e di centro che continueranno a discriminare ed emarginare gli arabi israeliani e i loro rappresentanti. Leggi

La pace che non arriva mai tra israeliani e palestinesi

“Non esiste uno stato palestinese perché Israele ha fatto tutto il possibile per impedirne la nascita”. Intervista alla giornalista israeliana Amira Hass e allo scrittore palestinese Elias Sanbar. Leggi

Padri in piazza e figli dietro le sbarre

Centinaia di palestinesi si trovano in quella che gli israeliani chiamano detenzione amministrativa. Senza processo, senza il diritto di sapere di cosa sono accusati, senza prove. Leggi

Lo scontro tra Israele e Iran si accende in Siria

C’è il rischio che la fine della guerra in Siria si trasformi nell’inizio di un altro conflitto armato. Leggi

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.