Haaretz

È un quotidiano israeliano.

Una lunga serie di cattive notizie

Un’altra brutta notizia è che il governo uscente era stato formato intorno all’audace tentativo di unire partiti di destra, centro e sinistra per rimuovere Netanyahu... Leggi

A colpi di bandiere

Il 29 maggio decine di migliaia di israeliani hanno partecipato alla “sfilata delle bandiere”, un evento nazionalista che celebra la conquista di Gerusalemme Est nella... Leggi

pubblicità
La violenza ai funerali di Abu Akleh rivela un problema più profondo

La condotta dei poliziotti israeliani al funerale della giornalista di Al Jazeera non è un caso isolato. La violenza aggrava le tensioni e smaschera la mancanza di qualsiasi rispetto per i palestinesi. Leggi

La creatività delle femministe russe nell’opporsi alla guerra di Putin

Quando in Russia è partito l’ordine di arrestare chiunque protesti contro la guerra, le donne hanno trovato modi creativi per opporsi al massacro in Ucraina, dagli scaffali dei supermercati alle mangiatoie per gli uccellini. Leggi

Gli attacchi palestinesi contro gli israeliani sono un’eccezione

Gli attentati compiuti da singoli individui spinti dalla disperazione o dalla vendetta non servono alla causa palestinese. Ma non ci si può neanche aspettare una condanna pubblica. Leggi

pubblicità
Le sanzioni economiche potrebbero servire anche a Gaza

Lo stop dei voli aerei e l’esclusione dal sistema di pagamenti internazionali Swift potrebbero convincere Israele a rispettare le risoluzioni delle Nazioni Unite sulla Palestina. Leggi

La verità torna sempre a galla

Il documentario ricostruisce i tentativi della giustizia e dei militari israeliani di insabbiare le atrocità commesse Leggi

Le radici della violenza dei coloni in Cisgiordania

Gli attacchi commessi dagli estremisti ebrei hanno l’obiettivo di normalizzare la presenza degli insediamenti illegali. Una strategia sostenuta anche dal governo israeliano Leggi

L’occupazione israeliana fa male al clima

Cemento, emissioni di gas serra e mancanza d’acqua. A pagare il prezzo della politica israeliana in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza non sono solo i palestinesi, ma anche l’ambiente Leggi

Storie di ordinaria occupazione delle terre palestinesi

Un rapporto dell’ong israeliana B’Teselem denuncia l’appropriazione indebita delle terre palestinesi in Cisgiordania da parte di coloni ebrei violenti. Leggi

pubblicità
Ai palestinesi viene impedito anche di raccogliere le loro olive

Da quando è cominciato il raccolto, ci sono stati molti attacchi contro i contadini palestinesi da parte dei coloni ebrei. Con i soldati israeliani che fingono di non vedere o addirittura aiutano gli aggressori. Leggi

La violenza dei coloni al servizio di Israele

L’attacco dei coloni ebrei contro un villaggio palestinese il 28 settembre è un esempio della politica del governo israeliano per cacciare gli abitanti delle zone rurali della Cisgiordania Leggi

Per il capo dell’esercito israeliano i morti palestinesi non esistono

Aviv Kochavi avrebbe potuto cambiare qualcosa nelle forze armate. Invece sembra essersi posto una missione. Ed è una cattiva notizia sia per gli israeliani sia per i palestinesi. Leggi

Come si muore protestando contro un insediamento in Cisgiordania

Le testimonianze dei manifestanti che da maggio si mobilitano contro la costruzione dell’avamposto illegale di Evyatar nelle terre dei loro villaggi. E il racconto dell’uccisione di quattro di loro. Leggi

La normalità israeliana che alimenta la guerra

Il blocco di Gaza continuerà, lo stivale israeliano continuerà a schiacciare il collo della Cisgiordania, e nelle città miste arabo-ebraiche continueranno le provocazioni. Leggi

pubblicità
Il costo insostenibile della distruzione di Gaza

Secondo i calcoli di Hamas i danni ammontano a più di 250 milioni di dollari. Inoltre a causa della distruzione delle infrastrutture elettriche e idriche circa ottocentomila persone non hanno accesso all’acqua. Leggi

A Gaza Israele cancella intere famiglie palestinesi

Il numero di famiglie uccise a Gaza dall’esercito israeliano e la modalità dei bombardamenti dimostrano che si tratta di decisioni prese dall’alto. Ma ogni vittima ha un nome e una storia. Leggi

Nel quartiere di Sheikh Jarrah, dove la realtà produce odio

Un abitante palestinese racconta la storia della sua famiglia, cacciata dalla propria casa nel 1948 e in seguito alloggiata in questa zona di Gerusalemme Est, da dove ora rischia di essere espulsa di nuovo. Leggi

A chi fa comodo il rinvio delle elezioni palestinesi 

La decisione del presidente Abu Mazen di sospendere il voto serve a garantire il potere della leadership palestinese e mantenere lo status quo, finendo così per favorire la politica israeliana di occupazione. Leggi

L’estrema destra conquista il parlamento israeliano

Rappresentanti di gruppi razzisti e neofascisti sono entrati nella knesset. Ma non è da queste elezioni che hanno ottenuto legittimità: le loro posizioni sono tacitamente approvate da tanti israeliani da troppo tempo. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.