Gideon Levy

Gideon Levy è un giornalista israeliano. Scrive per il quotidiano Ha’aretz.

Gideon Levy
In Israele anche la sinistra è complice della guerra

L’ultima operazione militare israeliana nella Striscia di Gaza è stata decisa in fretta ed è servita solo a spargere altro sangue, per lo più palestinese. Eppure è stata appoggiata anche dai laburisti, che hanno invocato il diritto alla sicurezza. Leggi

La lunga traversata di Yehoshua

Il resto dei suoi amici di sinistra ha continuato e continua a essere impantanato in questa soluzione per calmare la propria coscienza. Come se ci fosse una soluzione e l’unica... Leggi

pubblicità
Le morti dei palestinesi non hanno colpevoli

È così che è stata uccisa Hanan Khadour. Anche allora il portavoce dell’esercito ha cercato di sollevare dei dubbi sull’identità di chi aveva sparato: “Stiamo indagando... Leggi

Per Israele la religione è solo un pretesto

Nonostante questo, la religione è solo un arredo scenico. I coloni e i loro sostenitori sono spinti da un ideale ultranazionalista alimentato da interessi immobiliari, a... Leggi

Le sanzioni economiche potrebbero servire anche a Gaza

Lo stop dei voli aerei e l’esclusione dal sistema di pagamenti internazionali Swift potrebbero convincere Israele a rispettare le risoluzioni delle Nazioni Unite sulla Palestina. Leggi

pubblicità
La verità torna sempre a galla

Il documentario ricostruisce i tentativi della giustizia e dei militari israeliani di insabbiare le atrocità commesse Leggi

Il rapporto che smaschera le bugie di Israele

Leggendo il rapporto di Amnesty c’è da disperarsi. Contiene tutto quello che già si sapeva, ma condensato. In Israele però nessuno ha provato rimorso. I mezzi d’informazione... Leggi

Per il capo dell’esercito israeliano i morti palestinesi non esistono

Aviv Kochavi avrebbe potuto cambiare qualcosa nelle forze armate. Invece sembra essersi posto una missione. Ed è una cattiva notizia sia per gli israeliani sia per i palestinesi. Leggi

La normalità israeliana che alimenta la guerra

Il blocco di Gaza continuerà, lo stivale israeliano continuerà a schiacciare il collo della Cisgiordania, e nelle città miste arabo-ebraiche continueranno le provocazioni. Leggi

L’estrema destra conquista il parlamento israeliano

Rappresentanti di gruppi razzisti e neofascisti sono entrati nella knesset. Ma non è da queste elezioni che hanno ottenuto legittimità: le loro posizioni sono tacitamente approvate da tanti israeliani da troppo tempo. Leggi

pubblicità
Una speranza per Israele dai giudici dell’Aja

La Corte penale internazionale ha stabilito di avere la giurisdizione per indagare sui crimini di guerra nei territori occupati da Israele. Per il paese è un’occasione per fare i conti con se stesso. Leggi

A Israele tutto è concesso

L’uccisione di Mohsen Fakhrizadeh non è stato il primo omicidio di uno scienziato iraniano da parte dei servizi segreti israeliani. Eppure chiedersi se siano azioni legittime è quasi un’eresia. Leggi

Per Israele sono illegali, ma sono gli operai palestinesi a costruire il paese 

Il pestaggio di alcuni palestinesi entrati illegalmente in Israele per lavorare ha rivelato gli abusi sistematici della polizia di frontiera israeliana. E l’ipocrisia del sistema giudiziario. Leggi

Le vittime siriane dei raid attribuiti a Israele non interessano a nessuno

Da mesi le forze armate israeliane compiono incursioni in territorio siriano con l’obiettivo di arginare l’influenza dell’Iran nella regione. Ma la stampa e l’opinione pubblica israeliane sono del tutto indifferenti Leggi

Per Israele la vita dei palestinesi non vale nulla

La storia di un giovane ucciso senza motivo dalla polizia israeliana a Gerusalemme segue un modello che si ripete da anni. I responsabili sono sempre tutelati e i mezzi d’informazione sono complici. Leggi

pubblicità
Per i palestinesi l’annessione della Cisgiordania è il male minore

L’annessione dei Territori occupati svelerebbe ogni ipocrisia e imporrebbe a tutti di fare i conti con la realtà. E cioè che non c’è mai stata davvero l’intenzione di trovare una soluzione. Leggi

Il paese palestinese che non si arrende mai 

Da febbraio Nabi Saleh è tornato al passato e il posto di blocco israeliano all’ingresso del villaggio è di nuovo attivo. Gli abitanti avevano sospeso le manifestazioni, ma il piano di pace di Trump ha cambiato le cose. Leggi

In Israele libertà, uguaglianza e fratellanza non valgono per tutti

In Francia l’assemblea nazionale ha approvato una risoluzione che di fatto equipara l’antisionismo all’antisemitismo. Senza curarsi dei diritti dei palestinesi né di tutelare la libertà di criticare alcune conseguenze del progetto sionista. Leggi

Perché Israele continua a bombardare Gaza?

Molto sangue è stato versato e continua a essere versato: più di 30 palestinesi uccisi nella Striscia di Gaza, distruzione e paura da ambo le parti, e che non porteranno a niente. Leggi

Diamo ascolto a Mandela sull’apartheid israeliano

Il nipote ed erede politico di Nelson Mandela sostiene il boicottaggio contro Israele. E spiega perché non si tratta di antisemitismo. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.