11 novembre 2014 14:38
  • Più di 80 donne erano state sottoposte l’8 novembre a un intervento in laparoscopia per chiudere le tube. Alcune di loro si sono sentite male poche ore dopo: otto sono morte e 64 sono state ricoverate.
  • Le operazioni sono state eseguite da un solo medico in un ospedale dismesso del distretto di Bilaspur, nello stato centrale di Chhattisgarh.
  • Gli interventi di sterilizzazione sono organizzati regolarmente in India all’interno di un programma nazionale di controllo delle nascite.
  • L’India ha 1,2 miliardi di abitanti e un tasso di fecondità di 2,4 figli per donna. Nel 2025 avrà superato la Cina come nazione con il maggior numero di abitanti.
  • Nel 2012 in India sono state eseguite circa 4,6 milioni di sterilizzazioni femminili e circa 110mila maschili. Sono il 37 per cento delle sterilizzazioni di tutto il mondo.
  • Le donne che si sottopongono alla sterilizzazione ricevono 1.400 rupie (circa 20 euro). Altre volte alle volontarie viene offerta un’automobile o un elettrodomestico.
  • Secondo lo statuto di Roma, che regola la Corte penale internazionale, la sterilizzazione forzata sistematica è un crimine contro l’umanità.

Afp, Bloomberg