Quattro morti nelle proteste della minoranza anglofona del Camerun.

14 dicembre 2016 11:25

Quattro morti nelle proteste della minoranza anglofona del Camerun. Le manifestazioni della minoranza di lingua inglese sono cominciate un mese fa con le proteste di un gruppo di avvocati contro l’uso del francese nei tribunali, poi si sono diffuse nelle scuole e nelle università. La settimana scorsa le forze di sicurezza camerunensi hanno sparato in aria e usato gas lacrimogeni in un mercato di Bamenda, la principale città anglofona del paese, anche se non c’erano proteste evidenti in corso. Secondo Amnesty international l’uso della forze è stato eccessivo e non necessario.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

La Colombia sceglie una politica coraggiosa con i migranti
Dylan Baddour
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.