Sommario

125 (12 aprile 1996)

La vergogna dell’India

Schiavitù sessuale e corruzione politica stanno portando il paese alla catastrofe. Un reportage di Nation.

125 (12 aprile 1996)

In primo piano

Il candidato migliore per la Russia che vogliamo

La domanda chiave è: “Quale candidato ha le maggiori probabilità di sconfiggere il comunista Zjuganov?”

L'ultima

Per uscire dalla disoccupazione

Michel Rocard.

pubblicità

Giappone

L’altra faccia del Giappone

Gente comune caduta in disgrazia, immigrati sfortunati, burakumin (fuoricasta), criminali: ormai sono più di 400mila i senzatetto giapponesi. Le foto di Lorenzo Sechi.

Scienza e tecnologia

Dalle isole pancreatiche, la cura per il diabete

La storia di come Banting e Best scoprirono l’insulina.

India

La vergogna dell’India

A Bombay lavorano più di centomila prostitute. Nel novanta per cento dei casi sono schiave. Il venti per cento ha meno di diciotto anni. Oltre la metà sieropositiva. È il più grande bazar del sesso dell’Asia.

pubblicità

Cultura

Alla fiera del Cairo

Ogni anno l’Egitto ospita la Fiera internazionale del libro. Nell’ultima edizione le opere religiose hanno spopolato. Buon successo anche per i cd rom coranici.

Economia

Una banca per il Cremlino

La banca Unexim è il prototipo del nuovo capitalismo russo. Dove i clan al potere mescolano interessi pubblici e privati. Un’inchiesta di Le Monde.

Dibattito

Le pietre della discordia

La disputa sulla sovranità di isole e isolotti ha più volte messo in pericolo la pace. Dalla Spagna al Giappone, ecco i paesi pronti a scontrarsi per scoglio.

Svezia

L’innocenza perduta della Svezia

La fiducia nello Stato, la trasparenza, l’ottimismo svedese sono crollati con l’omicidio di Olof Palme. Oggi il paese è in crisi e rivela il suo lato oscuro.

Società

Tra Dio e marijuana

I mennoniti sono cristiani anabattisti ultraconservatori. Sono sparsi in giro per il mondo. Ma il loro inserimento in Messico se è rivelato più traumatico del previsto.

pubblicità

Messico

Il Messico due anni dopo Marcos

“Quali danni e quali benefici ha portato l’insurrezione zapatista?” Rispondono cinque intellettuali messicani. Critici verso il subcomandante.

Africa

Zaire, nel regno di Mobutu

La morte dello Stato comporta la morte fisica e morale del popolo. L’atto d’accusa della Chiesa contro un governo corrotto e autoritario.

Slovacchia

Slovacchia, il Presidente assediato

Il primo ministro Meciar ha dichiarato guerra al presidente Michal Kovac.

Asia e Pacifico

L’indecisione tormenta i giapponesi

Il sistema educativo, la crisi economica e la competizione rendono demotivate le nuove generazioni.

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.