Sommario

146 (6 settembre 1996)

Il futuro del welfare

Tagliare il Stato sociale è indispensabile per rinnovarlo? Analisi e commenti da Stati Uniti, Gran Bretagna e Germania.

146 (6 settembre 1996)

Scienza

Cosa succederebbe se…?

Come prevedere il crollo del mercato azionario, gli ingorghi del traffico o i risultati di una partita di calcio? Cercando di capire meglio i sistemi complessi.

Cultura

Fagocitati dalle micromacchine

Si avvicina la fine del millennio. Ma anche la fine dell’arte, della famiglia, della storia e del tempo. Sono le cupe previsioni degli endisti: i sostenitori della fine di tutto.

pubblicità

Società

Il mondo degli anonimi

Gli Alcolisti anonimi sono due milioni in 160 paesi. Poi ci sono le associazioni du bulimici, fissati del sesso, giocatori compulsivi. Un’inchiesta del mensile Actualité.

Medio Oriente

Nuove idee per la pace

La riflessione degli arabi su Israele è sempre stata schematica. È ora di aprirsi al dialogo e alla complessità. Altrimenti si perderà il confronto, scrive Edward Said.

Corea del Sud

Gli studenti della Corea del Sud

Per mettere a tacere il movimento studentesco, il governo coreano ha scelto la repressione a oltranza. Un giornale dell’opposizione spiega perché.

pubblicità

In primo piano

Il Presidente messicano sfida la guerriglia

Ernesto Zedillo definisce “terroristi e assassini” i ribelli del nuovo gruppo armato comparso in Messico.

In copertina

Il futuro del welfare

In Europa e negli Stati Uniti lo Stato sociale è sotto accusa. È la causa di tutti i mami, dicono alcuni. Va difeso ma cambiato, sostengono altri. Proposte e commenti dalla stampa britannica, statunitense e tedesca.

Asia e Pacifico

Uno sguardo nelle prigioni giapponesi

Nelle carceri vige una disciplina ferrea. E i detenuti sono come “schiavi dello Stato”.

Americhe

Stati Uniti, un posto di lavoro per tutti

In alcuni Stati la disoccupazione è in calo. E talvolta manca addirittura il personale qualificato.

Europa

Belgrado e Zagabria contro l’informazione libera

Radio, televisioni e giornali indipendenti diventano sempre più rari. Le pressioni dei governi sono forti.

pubblicità

L'ultima

Le tensioni autonomiste del Belgio

Luc Rosenzweig.

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.