Sommario

147 (13 settembre 1996)

Saluti da Baghdad

Reportage da un paese affamato dall’embargo, schiacciato da un dittatore e dove non c’è niente da ridere.

147 (13 settembre 1996)

Cultura

La stampa britannica e il giornalismo a pagamento

Foto di celebrità, storie piccanti o intercettazioni telefoniche: i reporter britannici comprano tutto.

Scienza

Leggere le avvertenze

In Gran Bretagna milioni di persone si rivolgono alla medicina alternativa convinte che sia priva di rischi. Invece sono molti i possibili effetti collaterali.

pubblicità

In primo piano

L’ombra dei nazionalismi sulle urne della Bosnia

Le elezioni del 14 settembre si svolgono in condizioni difficili. Pace e democrazia sembrano ancora lontane.

Asia e Pacifico

Hebron, presto una nuova strage?

Gli abitanti temono un nuovo massacro. Conoscono la vittima e l’assassino, ma non l’ora e il luogo.

Economia

La Russia e i suoi vicini

La Federazione russa ha rapporti economici sempre più intensi con le ex repubbliche sovietiche e con i paesi dell’ex Patto di Varsavia. Un’inchiesta del Financial Times.

pubblicità

Società

Lo shopping, che passione

Tra le giapponesi è dilagata la frenesia dei viaggi: ma il vero obiettivo sono le vetrine dei negozi.

Cultura

L’ultimo Sábato

Il prossimo libro di Ernesto Sábato si chiamerà Prima della fine. È il testamento spirituale dello scrittore argentino di fronte ai disastri provocati dalla tecnologia.

Israele

Israele, separarsi o convivere?

I democratici israeliani chiedono la separazione dai palestinesi. Ma è una prospettiva illusoria. Sarebbe invece meglio parlare di diritti uguali per tutti.

Sudan

Sudan, il dovere di intervenire

Nel Sudan meridionale la guerra continua. La gente soffre per la mancanza di cibo e medicinali. E il governo ha vietato l’invio di aiuti umanitari alla popolazione civile.

Cambogia

Il tramonto dei khmer rossi

“In qualche angolo della giungla cambogiana la rivoluzione di Pol Pot ha cominciato a implodere”. Radiografia della crisi di un movimento armato.

pubblicità

Africa

Le donne del mondo e il complesso di Biancaneve

I canoni di bellezza sono quelli occidentali anche negli altri continenti. Una donna nera racconta.

L'ultima

Il governo degli anziani

The Economist, Gran Bretagna.

Scienza

Hanno nascosto la mucca pazza

Tra il 1990 e il 1995 la Commissione europea ha fatto di tutto per minimizzare l’epidemia e tacerne i rischi. Libération pubblica i documenti che accusano Bruxelles.

In copertina

L’inferno di Baghdad

Reportage di Paul William Roberts.

Società

La Lega degli Stati Uniti

La Southern League vorrebbe la secessione da Washington. I suoi modelli: dal movimento di Bossi al Partito nazionale scozzese.

pubblicità

Immagini

Il mondo di Inge Morath

Inge Morath è la prima donna entrata a far parte dell’agenzia Magnum, el 1955. Da New York a Baghdad, un assaggio della sua produzione.

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.