Sommario

154 (1 novembre 1996)

Stati Uniti: la fine della storia

Gore Vidal racconta le malefatte dei presidenti. Viaggio nelle prime elezioni americane su Internet e nei costi delle campagne elettorali dei candidati.

154 (1 novembre 1996)

Comunicazione

Contro il dolore della vita c’è l’anestetico televisivo

In Russia la cosiddetta tv verità propone i lati più dolorosi dell’esistenza. Le reazioni di spettatori o involontari protagonisti passano in secondo piano.

Argentina

L’Argentina è delusa

La recessione, il disagio sociale e la corruzione dei politici preoccupano i cittadini. In particolare quelli del ceto medio, che devono lottare per sopravvivere.

pubblicità

Paraguay

I Figli del drago rosso si spartiscono il Paraguay

I mafiosi cinesi e taiwanesi controllano direttamente dalla madrepatria i loro connazionali in Paraguay. Gli investitori stranieri chiedono protezione.

Egitto

L’Egitto sogna ancora la nascita di una nazione araba

Il successo di un recente film sulla figura di Nasser e sulla crisi di Suez riapre il dibattito sull’eredità del nasserismo. Nostalgia o desiderio di rivalsa?

Cultura

Il cantastorie di Hong Kong

Il successo dei romanzi di Louis Cha è simile a quello dei Tre moschettieri. I suoi libri esaltano l’orgoglio culturale dei cinesi. Che per leggerli hanno sfidato la censura.

pubblicità

Scienza

Il mosaico della mente

Le nostre funzioni mentali sono localizzate in aree distinte del cervello. Lo provano le tecniche d’indagine per immagini. La Recherche intervista Marc Jeannerod.

Ruanda

Le vere ragioni del mancato rientro dei profughi

Malgrado gli inviti delle autorità e degli organismi internazionali, i rifugiati ruandesi non tornano in patria. Il volontario di un campo spiega perché.

Ruanda

Guerra fantasma in Zaire

L’est del paese è in preda al caos. Centinaia di migliaia di rifugiati ruandesi fuggono dai campi. Attaccati dalle milizie tutsi, con l’approvazione del governo di Kigali.

Società

Cavie umane, in fila per ammalarsi

Negli Stati Uniti i volontari per i test farmacologici sono sempre di più. C’è chi si guadagna da vivere provando uno sciroppo o prendendosi la malaria.

Visti dagli altri

In Italia è finito il tempo del "mangia che ti passa"

Gli uomini italiani non sono degli obesi. E le donne non sono più l’immagine stereotipata della mamma cicciona. Anche la cucina tradizionale si adegua.

pubblicità

Gran Bretagna

Che tempo farà

Mark Power ha trasformato in immagini qualcosa di impalpabile come i bollettini meteorologici per i naviganti trasmessi ogni giorno dalla Bbc.

Gran Bretagna

Gran Bretagna, la vendetta di Fayed

Il miliardario egiziano Mohamed al-Fayed era un sostenitore del Partito conservatore negli anni di Thatcher. Ora può fargli perdere le elezioni.

In copertina

Stati Uniti: la fine della storia

Il 5 novembre l’America va alle urne. Lo scrittore Gore Vidal racconta le malefatte dei presidenti statunitensi. Viaggio nelle prime elezioni su Internet e nei costi delle campagne elettorali dei candidati.

Società

Nelle strade della diaspora araba

Profughi palestinesi, commercianti egiziani e artisti libanesi si ritrovano qui. Nel quartiere di Queensway: un angolo di Medio Oriente nel cuore di Londra.

Economia

Storie di recessione tedesca

Karlheinz Lange è un ingegnere tedesco. Ha 56 anni. Die Zeit lo ha scelto come caso per descrivere il nuovo tipo di disoccupazione che colpisce la Germania.

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.