Attentati a Gerusalemme e Betlemme, aumentano le vittime

Due automobili lanciate contro i passanti hanno ucciso due civili israeliani, feriti tre militari

È morto uno dei feriti dell’attentato a Gerusalemme

È morto in ospedale un ragazzo israeliano rimasto ferito nell’attentato del 5 novembre a Gerusalemme. Il bilancio dell’attacco è di tre morti, compreso il conducente dell’auto che ha investito i passanti alla fermata dell’autobus, ucciso sul posto.

Il gruppo islamico Hamas ha rivendicato la responsabilità dell’attentato. Reuters

Due palestinesi accusati di aver organizzato l’attentato contro i tre soldati israeliani a Betlemme sono stati arrestati. Ha’aretz

Due palestinesi accusati di aver organizzato l’attentato contro i tre soldati israeliani a Betlemme sono stati arrestati. Ha’aretz

pubblicità
Il video del secondo attentato

Il portavoce dell’esercito israeliano Peter Lerner ha diffuso su Twitter il video che mostra il secondo attentato contro tre militari israeliani, investiti da un veicolo.

pubblicità
L’attentatore è un militante di Hamas

Hamas ha rivendicato l’attentato a Gerusalemme Est e ha affermato che è stata “la naturale risposta ai recenti crimini dell’occupante” israeliano.

“Hamas saluta il suo eroe e martire Ibrahim al Akari, come saluta gli eroi e martiri Abdelrahmane Shalodi e Mouataz Hijazi”, ha detto Hamas in un comunicato riferendosi agli autori dei recenti attentati a Gerusalemme. Askanews

È morto in ospedale uno dei dieci feriti dell’attentato a Gerusalemme. Ansa

È morto in ospedale uno dei dieci feriti dell’attentato a Gerusalemme. Ansa

Un morto e dieci feriti a Gerusalemme Est, forse è un attentato

Una persona è morta e almeno dieci sono rimaste ferite in modo grave in un presunto attacco terroristico a Gerusalemme Est. La vittima sarebbe l’attentatore, che è stato ucciso dalla polizia.

Secondo le prime ricostruzioni, un uomo a bordo di un’automobile ha investito alcuni pedoni nel quartiere di Shimon HaTzadik. Il guidatore poi è sceso e ha attaccato i passanti con un’asta di metallo, prima di essere fermato dalla polizia. Ha’aretz

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.