Si è dimesso un ministro del governo di transizione del Burkina Faso

L’esecutivo guiderà il paese verso le elezioni del novembre 2015. Molti incarichi sono stati assegnati ai militari

Nelle proteste di fine ottobre in Burkina Faso sono morte 24 persone

Un comitato di esperti, nominato dal nuovo primo ministro del Burkina Faso, ha dichiarato che 24 persone sono morte e 625 sono state ferite durante le proteste di fine ottobre che hanno portato alla deposizione del presidente Blaise Compaoré. Diciannove persone sono morte per ferite da arma da fuoco e cinque sono morte nel carcere di Ouagadougou, di cui tre mentre cercavano di evadere. Afp

Si è dimesso un ministro del governo di transizione del Burkina Faso

Un ministro del Burkina Faso, Adama Sagnon, che faceva parte del governo di transizione, si è dimesso in seguito a due giorni di proteste contro la sua nomina.

Le centinaia di persone che hanno manifestato contro l’incarico del ministro della cultura, uno dei 26 ministri appena incaricati, lo accusavano di non aver investigato abbastanza per l’omicidio del giornalista Norbert Zongo nel 1998, quando allora era pubblico ministero. Reuters

pubblicità
Sei incarichi di governo sono stati assegnati ai militari

I leader della transizione del Burkina Faso hanno nominato il nuovo governo che guiderà il paese verso le elezioni del novembre 2015.

Dei 26 incarichi di governo sei sono stati assegnati ai militari, tra cui il ministero delle miniere, delle comunicazioni e dell’interno. Il primo ministro Isaac Zida guiderà anche il ministero della difesa.

Il presidente Michel Kafando ha fatto anche sapere che sarà condotta un’indagine sui resti di Thomas Sankara, un ex presidente ucciso in circostanze poco chiare durante un colpo di stato nel 1987. Al Jazeera

L’ex presidente del Burkina Faso Blaise Compaoré ha lasciato la Costa d’Avorio per andare in Marocco. Afp

L’ex presidente del Burkina Faso Blaise Compaoré ha lasciato la Costa d’Avorio per andare in Marocco. Afp

Isaac Zida formerà il governo di transizione

Le autorità del Burkina Faso hanno nominato il colonnello Isaac Zida primo ministro ad interim. Il suo primo incarico sarà di tenere i colloqui per formare il governo di transizione.

Zida aveva assunto la guida dello stato il 1 novembre, dopo che il presidente Blaise Compaoré era stato costretto a dimettersi da un’ondata di proteste. In seguito l’esercito ha accettato di partecipare ai negoziati con l’opposizione e i rappresentanti della società civile, che hanno portato all’accordo per la transizione verso le elezioni.

In base all’accordo, i poteri del presidente ad interim Michel Kafando saranno sottoposti a uno stretto controllo. Bbc

pubblicità
Il presidente Michel Kafando nomina il colonnello Isaac Zida primo ministro del Burkina Faso. Afp

Il presidente del Burkina Faso Michel Kafando nomina il colonnello Isaac Zida primo ministro. Afp

Michel Kafando è il nuovo presidente del Burkina Faso

Michel Kafando ha prestato giuramento il 18 novembre per diventare il presidente ad interim del Burkina Faso. Il mandato dell’ex ministro degli esteri durerà un anno e porterà il paese alle elezioni che si terranno nel novembre 2015.

Il presidente sarà in carica ufficialmente da venerdì 21 novembre. Afp

Michel Kafando guiderà il Burkina Faso nel periodo di transizione

I leader politici e militari del Burkina Faso hanno designato Michel Kafando come presidente ad interim del paese.

Kafando, 72 anni, è un ex ministro degli esteri e guiderà il paese per un anno, fino alle prossime elezioni. La decisione è stata presa dal collegio composto dai rappresentanti dei partiti politici, dell’esercito, dei gruppi religiosi e della società civile in seguito alla firma di un accordo che definisce il percorso della transizione verso le elezioni.

Il primo compito del nuovo presidente sarà di nominare un primo ministro che formerà il governo composto da 25 rappresentanti. Bbc

Accordo sulla transizione in Burkina Faso

I partiti politici del Burkina Faso hanno trovato un accordo sul progetto di transizione del paese.

Il piano prevede che il nuovo capo di stato del governo di transizione sia scelto da una commissione di cinque persone provenienti dalle forze armate e dalla società civile e da otto leader religiosi. Al Jazeera

Il presidente dell’Unione africana arriva a Ouagadougou, in Burkina Faso, raccolto dal presidente ad interim, il tenente colonnello Isaac Zida. Afp

Il presidente dell’Unione africana arriva a Ouagadougou, in Burkina Faso, accolto dal presidente ad interim, il tenente colonnello Isaac Zida. Afp

pubblicità
I militari partecipano ai colloqui

In Burkina Faso riprendono con la partecipazione dell’esercito i negoziati per la transizione verso un governo civile.

Alcuni militari, con a capo Auguste Denise Barry, braccio destro del colonnello Isaac Zida, si uniranno ai rappresentanti dell’opposizione e della società civile e ai leader tradizionali e religiosi del paese per riprendere i colloqui. Afp

I leader dell’Africa occidentale si oppongono alle sanzioni contro il Burkina Faso

I leader dei paesi che fanno parte della Comunità economica degli stati dell’Africa occidentale (Cédéao), riuniti ad Accra, in Ghana, hanno dichiarato di opporsi alle sanzioni internazionali contro il Burkina Faso:

Isaac Zida non rispetterà la scadenza dell’Unione africana

Il colonnello Isaac Zida, capo di stato ad interim del Burkina Faso dopo la deposizione di Blaise Conpaoré, ha respinto la richiesta dell’Unione africana di restituire il potere ai civili entro due settimane.

Il 3 novembre l’Unione africana aveva dato all’esercito due settimane di tempo per restituire il potere ai civili. Ma Isaac Zida ha detto che la scadenza non li riguarda:

The News

Le elezioni in Burkina Faso si terranno nel 2015, la transizione durerà un anno. Lo annuncia il governo ad interim in un comunicato. Afp

Le elezioni in Burkina Faso si terranno nel 2015, la transizione durerà un anno. Lo annuncia il governo ad interim in un comunicato. Afp

Arrestato un leader politico in Burkina Faso

In Burkina Faso è stato arrestato Assimi Kouanda, il capo del partito a cui appartiene l’ex presidente Blaise Compaoré.

Kouanda, segretario del partito Congresso per la democrazia e il progresso (Cdp) è stato arrestato dalla polizia per il timore che possa indire nuove manifestazioni e turbare l’ordine pubblico. Afp

pubblicità
Tre presidenti a Ouagadougou

Una delegazione di presidenti dell’Africa occidentale è arrivata a Ouagadougou per mettere a punto una transizione pacifica del potere in Burkina Faso.

Il presidente del Ghana John Dramani Mahama, attualmente anche alla guida della Comunità economica dei paesi dell’Africa occidentale, ha incontrato il colonnello Isaac Zida, capo di stato ad interim del Burkina Faso dopo la deposizione di Blaise Conpaoré.

Nel paese sono arrivati anche il presidente nigeriano Goodluck Jonathan e quello senegalese Macky Sall. Jeune Afrique

L’esercito promette di passare il potere ai civili entro due settimane

Il presidente ad interim del Burkina Faso, il tenente colonnello Isaac Zida, si è impegnato a passare il potere “nelle mani di civili” entro le prossime due settimane. Lo ha detto durate una riunione con alcuni dei più importanti leader religiosi del paese.

L’Unione africana ha concesso due settimane di tempo all’esercito per formare un governo di transizione in Burkina Faso. Se l’ultimatum dovesse scadere, l’Unione ha minacciato sanzioni. Afp

La Francia ha aiutato Compaoré a lasciare il paese

Durante la sua visita ufficiale in Canada, il presidente francese François Hollande ha ammesso che la Francia ha aiutato l’ex presidente del Burkina Faso Blaise Compaoré a lasciare il paese dopo essere stato deposto dalle proteste e dall’esercito.

Hollande ha ammesso che l’ex presidente è stato aiutato a raggiungere la Costa d’Avorio “senza drammi”. France 24

Il giorno dopo le proteste
La rabbia di Ouagadougou

Le proteste contro il governo di transizione nelle foto di Marina Spironetti. Leggi

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.