Previsti altri cortei contro l’islam radicale

A Colonia, l’ultima manifestazione organizzata da hooligan e militanti di estrema destra, era sfociata in scontri con la polizia.

Berlino non vuole il corteo neonazista

Le autorità di Berlino stanno cercando di evitare che si svolga un’altra manifestazione contro il gruppo Stato islamico e i salafiti, simile a quella che si è svolta a Colonia il 26 ottobre.

Il corteo era stato organizzato da neonazisti e hooligan, vi avevano partecipato circa quattromila persone e si era concluso con scontri con la polizia e una quarantina di agenti feriti.

Gli hooligan vogliono scendere in piazza alla porta di Brandeburgo il 15 novembre, ma un senatore del land di Berlino ha dichiarato alla tv Ard che le autorità locali faranno di tutto per impedire la manifestazione, a cui è prevista la partecipazione di diecimila persone. Reuters

pubblicità
Agenti feriti negli scontri a Colonia

È di 44 agenti feriti il bilancio della manifestazione del 26 ottobre, organizzata a Colonia dagli hooligan contro il gruppo Stato islamico e i salafiti. I militanti di estrema destra e i tifosi erano quattromila.

Nelle stesse ore una contromanifestazione di cinquecento cittadini ha sfilato per le strade della città. Ansa

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.