Rossella Milone

È una scrittrice. Collabora con il Fatto Quotidiano e coordina l’osservatorio sul racconto Cattedrale.

Però sono racconti

Capita di parlare tra scrittori dei progetti futuri, o del libro che si sta scrivendo, o di quello a cui si sta ancora pensando. Intenzioni, soprattutto; volti di personaggi accennati; a volte una città ben definita sullo sfondo; una scena incandescente di cui si sa tutto e da cui deve partire tutto, anche se del resto non si sa ancora nulla. Cose così. E solitamente la chiacchiera va avanti in questo modo, a vanvera ma non troppo, perché mentre si racconta un progetto lo si definisce anche meglio in testa, si capisce cosa va tenuto e cosa no. Leggi