NUOVE NOTIZIE

SCIENZA
NUOVE NOTIZIE

  • 16 Gen 2017 19.00

La natura incontaminata è in pericolo

Il pianeta sta perdendo le ultime aree di natura selvaggia. Secondo uno studio, tra il 2000 e il 2013 è andato perso il 7,2 per cento delle aree naturali ancora integre, gli intact forest landscapes. Leggi

  • 15 Gen 2017 15.30

Perché anche le orche vanno in menopausa

Le orche sono tra le pochissime specie di mammiferi, tra cui la specie umana, nelle quali si manifesta un fenomeno particolare: le femmine dopo una certa età non possono più avere figli. Per esempio, le orche possono riprodursi fino ai 30-40 anni, anche se vivono fino ai 90 anni. Leggi

pubblicità
  • 14 Gen 2017 15.30

Ecco perché lo stress aumenta il rischio d’infarto

È stato scoperto un meccanismo che potrebbe spiegare perché lo stress aumenta il rischio di infarto. Un gruppo di ricercatori degli Stati Uniti ha trovato un legame tra l’attivazione di un’area del cervello e le malattie cardiovascolari. Leggi

  • 13 Gen 2017 18.37

Il commercio mondiale minaccia la biodiversità

È stata creata una mappa che collega il commercio globale alla perdita di biodiversità. In questo modo i ricercatori hanno individuato l’origine geografica delle minacce agli hotspot, le aree più ricche di specie viventi. Leggi

  • 12 Gen 2017 17.07

Il cervello umano non smette mai di crescere

C’è una parte del cervello che continua a crescere in età adulta. La scoperta, pubblicata su Science, ribalta l’idea che il cervello continui a perdere connessioni nervose e si riduca dalla nascita in poi. Leggi

pubblicità
  • 11 Gen 2017 14.15

Il tetto del mondo è abitato da più di settemila anni

Il Tibet potrebbe essere stato popolato in tempi molto remoti. Finora si pensava che l’altipiano tibetano fosse stato abitato in modo stabile a partire da 5.200 anni fa. Un nuovo studio suggerisce invece che i primi insediamenti potrebbero risalire ad almeno 7.400 anni fa. Leggi

  • 23 Dic 2016 15.43

Essere curati da una donna è più efficace

Uno studio, svolto negli Stati Uniti, ha trovato un leggero vantaggio in termini di nuovi ricoveri e mortalità per i pazienti seguiti da una donna medico. Considerando dieci milioni di ricoveri, se tutti i medici applicassero l’approccio femminile, morirebbero 32mila persone in meno. Leggi

  • 22 Dic 2016 20.00

Le dieci notizie del 2016 secondo Science

Dall’osservazione delle onde gravitazionali alla creazione di lenti sottilissime: ecco le principali notizie scientifiche dell’anno. Leggi

  • 20 Dic 2016 17.14

Proteggere l’infanzia fa bene anche alla spesa pubblica

Le persone che da adulte richiedono una spesa sociale alta potrebbero essere individuate fin da piccole, già all’età di tre anni. Secondo uno studio pubblicato dal Guardian, circa il 20 per cento della popolazione usa una quota molto ampia dei servizi sociali. Questa fascia di popolazione è caratterizzata dall’aver vissuto in condizioni di forte disagio durante la prima infanzia. Leggi

  • 18 Dic 2016 12.46

Il mondo è un groviglio di strade

La superficie dei continenti è continuamente interrotta da strade. Una nuova mappa del globo indica che, anche se l’80 per cento della superficie terrestre è priva di strade, in realtà quest’area è frammentata in circa 600mila aree, per lo più molto piccole. Leggi

pubblicità
  • 17 Dic 2016 12.30

L’esuberanza del cavalluccio marino

Il cavalluccio marino ha caratteristiche genetiche che danno conto delle sue caratteristiche uniche nel mondo dei pesci ossei. Uno studio pubblicato sulla rivista Nature ne ha analizzato il dna. Leggi

  • 14 Dic 2016 18.32

La guerra in Siria altera i livelli idrici dei fiumi

La guerra in Siria ha modificato la portata del fiume Yarmuk, che scorre in Siria e in Giordania. Le immagini satellitari del bacino del fiume mostrano dal 2012 un maggiore flusso di acqua in Giordania. I ricercatori sottolineano come questo studio indichi l’impatto dei conflitti sulle attività umane e sull’ambiente in un arco temporale breve. Leggi

  • 11 Dic 2016 14.15

I pannelli solari hanno già estinto il loro debito ambientale

Quando viene prodotto, il pannello fotovoltaico comporta un dispendio di energia e l’emissione di gas a effetto serra. Nel corso della sua vita, che dura circa trent’anni, il costo energetico della produzione di un pannello viene ripagato più volte. Leggi

  • 10 Dic 2016 15.00

Alcuni pesci si sono adattati alle acque inquinate

Il Fundulus heteroclitus, o mummichog, è un piccolo pesce che vive lungo la costa atlantica degli Stati Uniti. Il pesce vive anche in zone inquinate, con livelli letali di idrocarburi policiclici aromatici e di altri composti nocivi. Secondo alcuni studi, hanno avviato delle mutazioni genetiche che li aiutano a prosperare in un ambiente tossico. Leggi

  • 04 Dic 2016 13.00

Sui brutti ricordi è meglio non dormirci sopra

Non si dovrebbe andare a letto subito dopo un’esperienza negativa. Infatti, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nature Communications, una notte di sonno consolida le memorie negative e ne rende più difficile non pensarci. Leggi

pubblicità
  • 03 Dic 2016 12.30

La nostra antenata Lucy scendeva poco dagli alberi

Lucy, la femmina di australopiteco vissuta 3,2 milioni di anni fa, passava probabilmente molto tempo sugli alberi. Oltre ad avere abitudini arboricole, l’Australopithecus afarensis camminava in modo poco efficiente. Queste ipotesi sono presentate dai ricercatori dell’università Johns Hopkins di Baltimora e dell’università del Texas ad Austin che hanno studiato le ossa di Lucy. Leggi

  • 01 Dic 2016 13.27

La lotta per sconfiggere l’aids è ancora lunga

La lotta al virus hiv non fa progressi. “Il numero di persone infettate dall’hiv ogni anno ha raggiunto il massimo nel 1997, arrivando a circa 3,5 milioni di casi. Gli sforzi nella prevenzione, con campagne informative, diffusione di test diagnostici e la distribuzione di miliardi di preservativi, ha ridotto drasticamente quel numero. Ma intorno al 2010 i progressi si sono fermati. Leggi

  • 27 Nov 2016 13.28

Tre tendenze sulla durata della vita

Le femmine dei primati tendono a vivere di più dei maschi. Questa tendenza è stata osservata tra i gorilla, gli scimpanzé, i lemuri sifaka e nelle popolazioni umane. Poiché la differenza dell’aspettativa di vita tra maschi e femmine è simile tra varie specie di primati, potrebbe avere radici evolutive profonde. Leggi

  • 26 Nov 2016 13.29

Un allarme prima del terremoto

È allo studio un metodo di previsione dei terremoti basato sulla gravità. Il sistema potrebbe inviare un allarme prima della scossa sismica, sfruttando i mutamenti della gravità che si manifestano alcuni istanti prima dell’inizio del terremoto. Leggi

  • 25 Nov 2016 18.28

La memoria autobiografica dei cani

I cani possono ricordare le azioni dei loro padroni. In altre parole, hanno una memoria episodica, che gli permette di ricordare avvenimenti specifici della propria vita. Finora questa abilità era stata individuata, oltre che negli esseri umani, negli scimpanzé e negli oranghi. Avere una memoria autobiografica è un’importante caratteristica cognitiva. Leggi

pubblicità