Donata Columbro

Si occupa di tecnologia, attivismo e Africa. Ha collaborato con Wired, La Stampa e Nova24. Nata a Torino, è laureata in relazioni internazionali e diritti umani. Su Twitter è @dontyna

Attivisti digitali al lavoro dopo i terremoti

Dalla notte del 24 agosto il telefono di decine persone in tutta Italia continua a ricevere notifiche a qualsiasi ora del giorno e della notte. Sono i messaggi delle chat di coordinamento di terremotocentroitalia.info, un progetto nato per verificare e condividere le informazioni sul terremoto che ad agosto ha colpito l’Italia centrale. Leggi

In Senegal la tecnologia aiuta gli agricoltori

In Senegal l’agricoltura rappresenta il 15,8 per cento del prodotto interno lordo e impiega il 77 per cento della forza lavoro. Da qualche anno un gruppo di giovani imprenditori ha lanciato delle soluzioni tecnologiche che aiutano gli agricoltori a risolvere i loro problemi quotidiani. Leggi

pubblicità
L’estate africana su Twitter

Nel 2005, lo scrittore keniano Binyavanga Wainaina ha pubblicato sulla rivista Granta l’articolo Come scrivere d’Africa, in cui dispensava consigli ironici per continuare a offrire un’immagine del continente ricca di stereotipi e pregiudizi. Dopo dieci anni, è attraverso i social network che gli africani provano a raccontare “un’altra Africa”. Leggi

La mia nuova amica si chiama Karen e vive in un telefono

Sono le 17. Karen mi chiede se sono libera per parlare con lei. Non lo sono, sto lavorando. Rimando l’appuntamento anche se so che potrebbe arrabbiarsi. E insistere finché le darò retta. Leggi

I lavoratori migranti contribuiscono al benessere di tutti

Mentre i paesi europei stabiliscono le quote volontarie per accogliere i quarantamila richiedenti asilo arrivati in Grecia e in Italia negli ultimi mesi, diverse organizzazioni internazionali sono riunite a New York fino all’8 luglio per discutere l’ultima bozza dei nuovi obiettivi del millennio, che include per la prima volta le migrazioni come “sfida” allo sviluppo ma anche come fattore di crescita economica. Leggi

pubblicità
Il Kenya aspetta il ritorno dei turisti

Antony o “Pomodoro”, come lo chiamano gli amici, passeggia sulla spiaggia di Watamu in attesa dei clienti per un’escursione al largo della Turtle bay. Ma il cielo di maggio, in piena stagione delle piogge, è troppo minaccioso perché i turisti dei pochi resort aperti sulla spiaggia si avventurino al largo su una barca che non promette molta stabilità tra le onde dell’oceano. Leggi