NUOVE NOTIZIE

AUTORI
NUOVE NOTIZIE

Valentina Pigmei

Nata a Parma nel 1973, ha vissuto a lungo a Roma. Giornalista e consulente editoriale, ha lavorato per varie case editrici e scritto per varie testate. Oggi vive in Umbria e collabora con Flair, Myself, Vogue.


  • 11 Mar 2017 10.45

Tra i banchi delle nuove scuole che seguono le tracce di don Milani

Ho deciso di festeggiare i 50 anni della pubblicazione di Lettera a una professoressa andando a visitare alcune scuole. Scuole un po’ strane, né pubbliche né private, scuole senza voti né bocciature, dove s’insegna a tutti, ricchi e poveri, italiani e immigrati, non “un ospedale che cura i sani e rifiuta i malati, per usare le famose parole di don Milani. Leggi

  • 28 Gen 2017 10.45

In Abruzzo passa la ferrovia più bella d’Italia

Poche ore dopo il mio rientro dalla gita sulla Transiberiana d’Italia, l’Abruzzo è stato devastato da un ennesimo terremoto. Non ho potuto fare a meno di chiedermi se quell’antica ferrovia che si arrampica su per i monti della Maiella avrebbe sopportato le scosse; ho ripensato con angoscia ai paesini da fiaba sepolti da quella neve perfetta, che per alcuni si è trasformata in una coltre mortale. Leggi

pubblicità
  • 26 Dic 2016 10.40

Le piccole utopie contemporanee degli ecovillaggi 

Dopo anni che sento parlare di ecovillaggi senza averne mai visti, ho deciso di andare a visitarne un paio non lontano da dove vivo. Volevo capire come vivono persone che hanno scelto di condividere la casa, a volte lo stipendio, spesso anche le idee e la visione del mondo. Persone che vanno d’accordo e decidono di darsi una mano, in sostanza. Leggi

  • 08 Dic 2016 12.28

Come essere nomadi con i bambini e rispettare le loro esigenze

Ho una piccola esperienza di viaggi a lungo termine con bambini ed è proprio partendo da un’esperienza personale che mi sono chiesta: ma i bambini o i ragazzi sono davvero contenti di viaggiare in modo continuativo? O hanno bisogno di stabilità? Che cosa gli offre questa esperienza in futuro? Leggi

  • 15 Ott 2016 10.40

Ritratti di viaggiatori che partono per aiutare gli altri

Oggi si dice che i “viaggi solidali” siano diventati una moda: mete alternative, insolite, “autentiche”, mescolanza di esotismo e impegno. Come si fa a unire viaggio e voglia di aiutare gli altri? Come si possono unire due idee apparentemente inconciliabili come vacanza e volontariato? Leggi

pubblicità
  • 15 Ago 2016 12.45

Guida pratica per viaggiatrici solitarie

Cosa spinge una donna a partire da sola e mettersi a fare qualcosa che “tradizionalmente” farebbe un uomo? Deve superare solo ostacoli fisici? O anche sociali o mentali? Si può fare a qualsiasi età? Ci sono delle regole? Dei consigli utili? L’ho chiesto ad alcune donne che si sono “buttate”, e che poi l’hanno raccontato nei libri o tengono i loro diari online. Leggi

  • 02 Lug 2016 12.31

Tra i pionieri del surf che inseguono un sogno difficile in Italia

L’effetto che mi ha fatto leggere Giorni selvaggi di William Finnegan lo riassumerei così: “Come ho fatto a non capire tutto questo finora?”. A non capire la portata iniziatica, rivoluzionaria, metaforica del surf? Spostamento, spaesamento, avventura, libertà. E dove la mettiamo la trascendenza? La meditazione? E la solitudine del surfista, che in fondo è molto più interessante e gioiosa di quella del maratoneta? Leggi

  • 19 Giu 2016 12.01

Qualche trucco per viaggiare per mare se non si ha una barca

Si dice che fare un lungo viaggio in barca ti cambi profondamente. E c’è un modo facile per farlo, il barcastop. Cos’è, come funziona e un’avvertenza: il mare aperto dà dipendenza e una volta provato ci si vuole tornare sempre. Leggi

  • 22 Mag 2016 10.39

Breve storia d’Italia, vista dall’isola del Giglio

Ammetto di amare molto e aprioristicamente i romanzi ambientati su un’isola, che sono tantissimi e tra i più diversi. Tuttavia la maggior parte delle isole della letteratura non è su nessuna carta geografica: sono spesso isole fittizie, anche se poi magari si chiamano Itaca o Procida. Perché, come diceva Melville, “i luoghi veri non ci sono mai”. Leggi

  • 27 Apr 2016 18.14

I nuovi viaggiatori che non prendono l’aereo

Questa è l’epoca dei viaggi senza: senza soldi, senza mete prestabilite, senza bagagli pesanti e soprattutto senza aerei. Un fenomeno ancora di nicchia, che tuttavia sta interessando sempre più persone: non tanto, o non solo, chi dell’aereo ha paura, ma soprattutto quella generazione di viaggiatori cresciuta a suon di ecosostenibilità e anticonsumismo. Leggi

pubblicità
  • 17 Apr 2016 12.26

Il vero spirito del viaggio è il ritorno

Dice un proverbio tuareg: “Entrare nel mare è facile, ma è difficile uscirne”. Di sicuro il mondo si divide in due: chi ha paura di partire e chi ha il terrore di tornare; chi non si decide mai a farlo e chi ha problemi a smettere. Faccio parte della seconda categoria: tornare da sempre mi angoscia, destabilizza, fa deperire. Leggi

  • 27 Mar 2016 11.09

I genitori perfetti non esistono

Al Maxxi di Roma si è svolto Famiglia punto zero, il primo Festival delle famiglie che cambiano, un’intera giornata dedicata a genitori e figli, con attività teatrali e creative pensate per i piccoli e incontri per i grandi su temi abbastanza roventi: la multigenitorialità, il rapporto dei ragazzi con il digitale, i nuovi padri, madri e lavoro. Leggi

  • 27 Feb 2016 10.49

In Italia ci sono anche scuole a casa e asili nei boschi

Alcuni genitori fanno grossi sforzi (a volte titanici), per dare ai figli un’istruzione diversa da quella che offre la scuola statale. Sono famiglie nelle quali è sempre più forte un disamore verso un’istituzione che mira a formare bambini destinati a vivere, comprare e lavorare. Leggi

  • 14 Feb 2016 13.40

Nelle scuole italiane che resistono e innovano

Quando sono andata all’Open day della scuola di mia figlia (quella specie di visita guidata che gli istituti organizzano per far sì che i genitori valutino bene la scuola in cui rinchiuderanno i loro pargoli per cinque anni) ho pensato a Natalia Ginzburg e alle sue Piccole virtù (1962), a proposito del successo e dell’insuccesso scolastico dei nostri bambini. In fondo siamo noi genitori a scegliere la scuola che ci piace di più, e a volte è una scelta puramente estetica. Leggi

  • 22 Ago 2015 16.11

Forte dei Marmi è una vetrina vuota

Io amo il Forte, lo amo a prescindere, anche se non ci vado quasi più e se non vado mai a vedere i negozi. Così ho deciso di andare a fare un giro. Erano le tre del pomeriggio, era tutto chiuso e immobile. È vero, il centro di Forte dei Marmi è solo uno shopping district di extralusso, un susseguirsi di vetrine. Leggi

pubblicità
  • 06 Giu 2015 11.41

Milioni di persone hanno ancora voglia di ballare

Da qualche tempo si sente parlare di “rave party” solo in cronaca nera. Articoli prodotti soprattutto dalle edizioni locali che se ne occupano segnalando incidenti, risse, denunce, infrazioni, sequestri di droga. Tuttavia, oggi l’espressione “rave party” è usata in modo improprio per descrivere eventi di massa che non hanno nulla a che vedere con l’estetica, i valori, la musica di quella scena. Leggi

  • 24 Mag 2015 13.38

Perché gli italiani ricominciano a emigrare

Come molti italiani e italiane, sono nipote di un emigrato. Da bambina mi domandavo sempre perché quel nonno misterioso se ne fosse andato a lavorare all’estero. Sapevo solo che negli anni cinquanta lui e il fratello avevano lasciato il loro negozio da barbiere ed erano andati a cercare fortuna altrove. Perché se n’erano andati dall’Italia se avevano un lavoro? Leggi

  • 28 Mar 2015 11.36

Un maestro deve saper ascoltare

Mentre parlo con Franco Lorenzoni, nella sua casa-laboratorio in Umbria, lui è sempre in movimento. Prepara un tè, mangia una fetta biscottata, ritaglia, incolla. A un certo punto si mette a costruire delle “lenti” per guardare l’eclissi solare, con scatole di cartone e vetrini da saldatore: taglierino alla mano, nastro isolante e via. Leggi