Biodiversità La Cop15, la conferenza delle Nazioni Unite sulla protezione della biodiversità, che si sarebbe dovuta svolgere a ottobre del 2020, si terrà a dicembre del 2022 a Montréal, in Canada. La sede originaria era Kunming, in Cina, ma il paese non aveva potuto ospitare la conferenza a causa del covid. Dovrebbe però presiedere i lavori. Secondo il Guardian, gli incontri preparatori tenuti a Nairobi, in Kenya, sono stati deludenti per lo scarso impegno dei governi. Si è parlato di temi come l’eliminazione dei sussidi dannosi per l’ambiente, la riduzione dell’uso dei pesticidi e l’azione contro le specie aliene. Altri punti di disaccordo sono stati l’obiettivo di proteggere il 30 per cento dei continenti e degli oceani entro il 2030, l’ammontare e la distribuzione dei finanziamenti, la biopirateria. Nella foto: un pulcinella di mare con il becco pieno di cicerelli sull’isola di Skomer, in Galles.

Cicloni La tempesta tropicale Bonnie ha attraversato l’America Centrale passando dai Caraibi al Pacifico ed è diventata un uragano. Lungo il suo percorso ha ucciso tre persone e provocato diversi danni in Salvador e in Nicaragua.

Isna/Wana /Reuters/Contrasto

Alluvioni Dopo quattro giorni di piogge torrenziali sul New South Wales, in Australia, cinquantamila persone sono state invitate a lasciare le loro case nell’area di Sydney a causa delle alluvioni che hanno colpito la zona per la terza volta in un anno. ◆ Dall’arrivo dei monsoni a metà giugno in Pakistan sono morte almeno 77 persone. La maggior parte dei decessi è stata registrata nel Belucistan, dove 39 persone sono morte per annegamento o folgorazione a causa dei danni alle linee elettriche. Ghiacciai Un grosso blocco di ghiaccio si è staccato dal ghiacciaio sul versante trentino della Marmolada, il gruppo montuoso più alto delle Dolomiti, travolgendo alcune persone. Il bilancio è di sette morti, otto feriti e cinque dispersi. Si stima che nell’ultimo secolo il ghiacciaio della Marmolada abbia perso quasi il 90 per cento del suo volume.

Incendi In Grecia un incendio boschivo minaccia il grande e antico oliveto di Amfissa, vicino a Delfi, che comprende centinaia di migliaia di ulivi, alcuni dei quali centenari. L’incendio ha già bruciato trecento ettari di terreno agricolo e novecento di boscaglia. Negli ultimi giorni decine di piccoli e medi incendi si sono sviluppati in diverse parti della Grecia. ◆Era dal 2007 che non si registravano così tanti incendi nel mese di giugno nell’Amazzonia brasiliana. Le immagini satellitari hanno permesso di contarne 2.562.

Terremoti In Iran almeno cinque persone sono morte e circa cinquanta sono rimaste ferite nel terremoto di magnitudo 6 sulla scala Richter che ha colpito la provincia meridionale di Hormozgan.

Questo articolo è uscito sul numero 1468 di Internazionale, a pagina 98. Compra questo numero | Abbonati